Risorse Edilizia

Grid List

L'umidità in casa è dannosa tanto per la propria abitazione quanto per la propria salute, basti pensare alle allergie o ai temuti reumatismi. Sembra che oggigiorno l'80% degli adolescenti con problemi respiratori viva in una casa umida. Affrontare prima possibile questo problema è quindi una priorità!

Il maltempo di questi giorni ha messo in ginocchio la nostra penisola. Dopo un'estate protratta oltremodo, con temperature e giornate da vivere in villaggi turistici anziché al lavoro, nelle ultime ore si sono abbattuti su tutta Italia pioggia, vento e freddo. Giunti ormai al mese di novembre viene da chiedersi, ormai, quando riavviare il riscaldamento nelle nostre case, nei nostri uffici, nei nostri negozi. Ma quali sono le regole previste per l'accensione dei termosifoni per la stagione autunno/inverno 2018-2019?

I rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, o più semplicemente rifiuti elettronici, sono rifiuti di tipo particolare consistenti in qualsiasi apparecchiatura elettrica ed elettronica non più funzionante, inutilizzata ed obsoleta. In Italia vengono definiti con l'acronimo RAEE, il cui conferimento è regolamentato dal Decreto Legislativo 151 del 2005.

L'estate sta per concludersi e con sé porterà via il caldo insopportabile delle giornate di questi mesi e le notti ritorneremo a riposare meglio nelle nostre stanze. La bella stagione, purtroppo, non è fatta solo di giornate più lunghe, sole, vacanze e serate con gli amici. Quando le temperature si alzano non lasciano scampo, sia che ci si trovi in città o al mare, e qualche volta anche in collina. Serve dunque un climatizzatore.

In data 14 luglio 2018 scorso è entrato in vigore il cosiddetto "Decreto Dignità". Firmato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale con D.L. 87/2018 del 12 luglio 2018 contenente "disposizioni urgenti sulla dignità dei lavoratori e delle imprese" finalmente è stato convertito in legge (L. 96/2018 del 9 agosto 2018, pubblicata sulla G.U. 11 agosto, n° 186, e in vigore dal 12 agosto 2018).

Il settore dell'edilizia è in crisi. Il cemento, si sa, non è rinnovabile, l'estrazione e il trasporto delle materie prime per la produzione di calcestruzzo e di laterizi diventano sempre più insostenibili. Eppure basterebbe rispettare i cicli della natura per veder "fiorire" una nuova edilizia verde.

Nobile ed elegante, il parquet è la soluzione di comfort ideale, indipendentemente dallo stile degli interni di una casa e dalla stanza di destinazione. Questo tipo di pavimento ben si adatta sia alla decorazione contemporanea sia a quella rustica e apporta un valore aggiunto interessante all'immobile, soprattutto se è progettato in legno massello. Per la sua eleganza e versatilità è diventato un elemento tipico caratterizzante dell’interior design. Vediamo insieme come scegliere il parquet ideale per la propria abitazione.

Vuoi rinnovare i pavimenti di casa e stai pensando seriamente di dare uno stile unico ai tuoi ambienti. Niente in questo caso è meglio del parquet, un rivestimento che copre senza tempo e che porta calore in una stanza. I pavimenti in parquet sono il massimo del lusso, sempre di tendenza, in grado di trasformarsi e diversificarsi per offrire forme diverse adattabili a tutte le configurazioni e a tutte le tasche.

Il parquet è estetico, ecologico, isolante e sano e rappresenta un investimento a lungo termine per la tua casa. In media, dura tra 20 e 70 anni e non si deprezza nel tempo. Trova il suo posto tanto in una casa in stile tradizionale quanto in un appartamento contemporaneo. Può essere un pavimento di nuova installazione come un'opera di rinnovamento.

Vediamo insieme tutte le fasi del progetto, dalla scelta del pavimento alla realizzazione della posa.

Oggigiorno la cucina è al centro delle nostre abitazioni. Rappresenta uno degli ambienti più utilizzati e proprio per questo più di ogni altro risente del passare del tempo. Luogo di servizio ma anche di riunione e convivialità, deve essere allo stesso tempo estetico, ergonomico e funzionale. Se hai una casa in costruzione, con tutti gli ambienti da organizzare, o devi rinnovare la cucina, passo passo ti guidiamo nel progetto e nella scelte più adatte a te.

Devi ristrutturare casa, cambiare i pavimenti, oppure ne hai acquistata una nuova ancora da completare. Non sai come muoverti, ma desideri un pavimento pratico, resistente, estetico e di facile manutenzione. La piastrellatura è un must negli interni delle nostre case e fa al caso tuo. Ma come scegliere le piastrelle da interno giuste?

La primavera è alle porte e la voglia di tornare ad aprire le finestre è tanta. Tu senti il risveglio del corpo e dell'anima, forte è quella voglia di rigenerazione, ma la tua casa ti parla di chiuso, di polvere, di vecchio. C'è bisogno di aria nuova, come dire, di una bella rinfrescata... e se cominciassimo dal tinteggiare le pareti?

L'intonaco è un materiale tradizionale da costruzione con proprietà isolanti e ignifugo, sorprendentemente attuale, nonostante abbia una lunga storia di millenni. Tradizionalmente è una malta composta da una parte legante (indurente) che ingloba sabbia finissima, nella quale possono essere presenti sostanze additive come cellulosa, amido, fumo di silice, plastici, ecc., aggiunte con lo scopo di modificarne le caratteristiche. Il materiale in polvere industriale o la pasta costituita da una miscela di polvere e acqua da utilizzare subito, costituisce l'intonaco pronto.

Il sole riscalda la Terra in modo non uniforme, creando zone di diverse temperature e pressione atmosferica in tutto il mondo. Da queste differenze di pressione sorgono movimenti aerei, chiamati vento. In tema di energie rinnovabili l'energia eolica è una fonte di energia che dipende esclusivamente dal vento, materia prima disponibile ovunque, totalmente gratuita e assolutamente ecologica. Questa energia rende possibile la produzione di energia elettrica attraverso le turbine eoliche, grazie proprio alla forza del vento. L'eolico verticale utilizza turbine ad asse verticale in grado di produrre energia in qualunque direzione del vento. Ne consegue che funziona senza sistema di orientamento perché la disposizione delle sue pale gli consente di adattarsi ai diversi venti.

L'energia convenzionale (o energia "grigia") come ben noto, emette molta CO2 e altri gas serra e produce scorie radioattive. Queste sostanze sono particolarmente dannose per il nostro ambiente e per la nostra salute, influenzano la nostra biosfera e l'atmosfera protettiva del nostro pianeta e questo porta, tra le altre cose, all'effetto serra e provoca un cambiamento nel nostro clima con tutte le sue conseguenze. Con il termine energia "grigia" intendiamo quell'energia prodotta da fonti energetiche tradizionali come i combustibili fossili, petrolio e carbone, e l'energia nucleare per l'approvvigionamento energetico delle nostre città, delle fabbriche, ecc. Tuttavia, gli italiani sono sempre più propensi ad una svolta ecologica: meno del 10% è favorevole al mantenimento della produzione convenzionale di energia, contro il 90% circa che dichiara il proprio assenso all'energia fotovoltaica, che rappresenta la fonte energetica più pulita e sicura. Addirittura, quasi il 60% mira alla conversione dell'Italia alle energie rinnovabili entro il 2050.

L'incenerimento dei rifiuti ha innegabilmente il vantaggio di ridurre il volume della nostra immondizia, tuttavia, rimane posta la questione dei rischi che questa tecnica comporta per l'uomo e per l'ambiente. Gli inceneritori o termodistruttori sono impianti di smaltimento di rifiuti che bruciandoli ne riducono il peso ed il volume.

Il fotovoltaico è un sistema di produzione di energia cosiddetto pulito, non utilizza né sprigiona nell'ambiente sostanze nocive e consente di risparmiare sulla bolletta elettrica, riducendo anche la dipendenza energetica dall'estero.

Energia rinnovabile eolica

Energie Alternative

 

Energia eolica: dal 2015 verso un futuro sostenibile

Con l'energia eolica il futuro è green. Sapete cosa si intende per "green" e chi sono stati i primi ad usare energie rinnovabili? Sapete quali sono i vantaggi e le regolamentazioni in Italia, in Europa e nel mondo? Scopriamolo insieme per trasformare il futuro in progresso.

Stufa a biomassa

Energie Alternative

Cresce il numero degli italiani che ricorre alla stufa a biomassa per il riscaldamento alternativo: è una nuova tendenza dovuta al positivo rapporto qualità-prezzo delle biomasse e agli incentivi fiscali per l’acquisto di una stufa o caldaia adibita. 



Approfondimenti dai nostri Partner


Informazioni utili e approfondimenti sulle Persiane Blindate


La Sicurezza delle Grate in Ferro per finestre


Progettazione, distribuzione e installazione di infissi e serramenti a Roma

Risorse Lavoro

Grid List

Prestiti per protestati

Prestiti

Siete alla ricerca di un finanziamento, ma avete subito un protesto? Nessun problema! Oggi i prestiti per protestati sono possibili; l'importante sarà poter garantire alla banca o all'agenzia finanziaria un contratto di lavoro a tempo indeterminato, determinato, oppure un minimo di anzianità lavorativa. Il finanziamento così ottenuto potrà essere utilizzato anche per estinguere altri prestiti in corso, in modo tale da poter sanare la posizione debitoria presso la Camera di Commercio della vostra Provincia di residenza.

 

L'Accordo tra Stato e Regioni del 21 dicembre 2011 stabilisce che tutti i lavoratori, indipendentemente dalle mansioni svolte o dal tipo di contratto, debbano svolgere dei percorsi relativi alla sicurezza sul lavoro per essere formati e informati riguardo ai rischi nei quali possono incorrere durante l’orario lavorativo. Vediamo insieme come è regolamentata la formazione e informazione dei lavoratori.

Ricerca Aziende EdiliziaLavoro.com

 

Eventi in Arrivo

Iscriviti gratuitamente al nostro servizio di Newsletter per ricevere una notifica quando ci sono nuovi aggiornamenti.