Consumi Energetici

Le auto, gli sprechi e i consumi non sono gli unici responsabili dell'inquinamento atmosferico. Il settore edilizio infatti produce il 40% delle nostre emissioni climalteranti, tra le quali il 70% della dispersione energetica complessiva riguarda il fabbisogno di riscaldamento e raffrescamento delle case in cui abitiamo. Altre volte invece l'energia viene dispersa in edifici troppo grandi che finiscono per essere dei veri e propri colabrodo.

Questo tipo di allerta è stata lanciata da Legambiente, la quale ha messo in evidenza come l'unico modo per garantire un consumo minore è quello di intervenire sul patrimonio edilizio esistente, pubblico e privato. Un passo fondamentale simile deve essere realizzato insieme ad impianti ricavati da fonti rinnovabili come i cosiddetti cappotti termici o pannelli solari.

È molto importante porre l'attenzione sui radicali e frequenti cambiamenti climatici che, purtroppo, caratterizzano l'epoca nella quale stiamo vivendo. L'uomo ha sempre di più una responsabilità nel salvaguardare l'ambiente in cui vive gestendo l'energia che è a sua disposizione.

Cappotti termici interni

Un risparmio consistente si può avere intervenendo sulle strutture della nostra abitazione, sia sulle pareti che sugli infissi. Per quanto riguarda i primi i lavori consigliati riguardano la realizzazione di cappotti termici interni, eseguiti con diversi materiali che possono variare dai tradizionali fino a quelli più ecologici. In merito agli infissi invece, è bene installare quelli che garantiscono il massimo risultato con una buona trasmittanza.

Ma che cos'è nello specifico un cappotto termico interno? Si tratta di un sistema di isolamento che viene sistemato tramite l'applicazione di alcuni pannelli nella parte interna delle pareti e sul tetto. Ha una dimensione abbastanza ridotta ed è una delle soluzioni più applicate soprattutto nella case inserite in condomini, dove quasi sempre vige una riduzione della libertà di modificare le pareti dello stabile. Lo scopo finale del cappotto è quello di riparare dal freddo invernale e dal caldo estivo. La sua corretta progettazione è un requisito fondamentale per l'efficacia: una posa errata potrebbe comprometterne il suo funzionamento. Per questo è necessario rivolgersi ad una impresa costruzione roma valida e professionale.

Pannelli solari

Un altro metodo di risparmio energetico sempre più utilizzato, capace di garantirne anche uno sulla bolletta mensile in termini economici, è quello di installare pannelli solari. Questi consentono di diventare del tutto autonomi in quanto a produzione di energia elettrica.  Prima del loro montaggio dobbiamo assicurarci che in nostro immobile sia idoneo. Purtroppo una casa che non gode di una buona esposizione al sole probabilmente non potrà usufruirne.

Una volta completato il primo passaggio, si procede alla fase di allaccio dell'impianto alla rete elettrica, altra operazione che naturalmente deve essere eseguita solo da un team competente del settore. Come detto però, non è sempre possibile poter utilizzare i pannelli solari. Come riportato dal portale italiano Green, tra i requisiti fondamentali c'è quello riferito al loro posizionamento nei centri storici. In queste zone possono essere installati soltanto a condizione che l'impatto visivo sia nullo e perfettamente integrato alla struttura architettonica. Sintetizzando quindi, adottare soluzioni per il risparmio energetico, farà bene non soltanto al nostro portafoglio ma anche al pianeta che ci ospita.