Bio camini

Consumi Energetici

Sapete cos’è l’Esho Funi? E' un concetto base della filosofia buddista che sostiene l’inseparabilità della vita umana dall'ambiente. Facendo del male all’ambiente facciamo del male a noi stessi e su questo principio si basa la lotta al risparmio energetico che passa anche e sopratutto dal riscaldamento degli ambienti domestici. Oggi la tecnologia ha il difficile, ma non impossibile, compito di conciliare la funzionalità e l’ottimizzazione del calore nelle nostre dimore.

I biocamini

I bio camini sono essenziali nella lotta al risparmio energetico, permettendo di conseguenza anche un risparmio economico. Non tralasciando i consigli fondamentali per la non dispersione del calore negli ambienti domestici, come l’utilizzo dei doppi vetri e soprattutto cercando di non tenere troppo alta la temperatura in casa, ecco qualche idee di design per dei bio camini che potrebbero aiutarci a combattere il riscaldamento globale. Sarà pur sempre una goccia in mezzo al mare, ma perché non cominciare proprio da noi con i bio camini?

Bio camini – Idee di design

I bio camini dal design innovativo non inquinano e non sporcano gli ambienti scaldati. Molte sono le proposte per dei bio camini di design che oltre a fornirci calore daranno certamente un tocco di classe alla nostra casa. Interessanti nel mondo dei bio camini di design è l’azienda genovese di Biocaminetti che tra i vari modelli propone dei bio camini in vetro su basi verticali in cristallo ed una linea moderna di bio camini in acciaio inox e vetro temperato. Un design suggestivo adatto ad ambienti moderni ma che amano possedere un’anima romantica.

Alla base dei bio camini vi è sempre l’assenza di canne fumarie, l’assenza di impianto elettrico, l’assenza gas, di fumo, di cenere e soprattutto l’assenza di odori sgradevoli e di polveri sottili. I bio camini vengono alimentati tramite bio etanolo derivante da vegetali come barbabietole, canna da zucchero e cerali. Questi bio camini sono stati creati per dare all’ambiente domestico un atmosfera profonda e suggestiva. Non rinunciando così al calore del fuoco, ma evitando i disagi dei caminetti tradizionali.

Davvero elegante e adatto ad un arredamento sia classico che moderno è la proposta dell’azienda modenese Intentions di un focolare rettangolare senza canna fumaria con bruciatore della serie EcoSmart™. Funziona con combustibile liquido naturale e non emette odori sgradevoli o fumi nocivi. Anche in questo caso potremmo avere del risparmio energetico senza dover rinunciare al calore e all’intimità del fuoco.

Bio camini – Consigli

La cosa più importante nella scelta dei bio camini per la nostra casa è quella di affidarsi a ditte esperte che possano consigliarci il tipo di bio camino più adatto a noi, ma soprattutto che possano certificarci l’utilizzo di bio etanolo puro al 96%. Il bio etanolo è meglio conosciuto come alcool etilico denaturato, che per intenderci non è certamente da confondere con l’alcool rosa venduto nei supermercati. L’utilizzo di bio etanolo nei bio camini riduce moltissimo l’emissione di anidrite carbonica.

La combustione che si ottiene nei bio camini produce solo calore, acqua e appunto anidrite carbonica in minima quantità, quindi non si vengono a formare sostanze dannose per l’uomo. Per rendere perfetti i nostri bio camini con un tocco d’intimità e di calore, dato che non sarà necessario utilizzare della legna, potremmo aggiungere dei legni decorati in ceramica ignifuga o per i bio camini in vetro dei ciottoli decorati bianchi. L’idea sarà quella di un vero cammino che ci riscalda, mentre la realtà sarà quella di un bio camino che ci farà risparmiare energia e denaro.



Potrebbe interessarti anche