fbpx
18
Sab, Mag

Arredamento Casa

Molto più che un semplice accessorio, le tende sono, da sempre, un elemento fondamentale per dare carattere e stile a un ambiente. Scegliere le tende più adatte ad ogni stanza, però, non è semplice come si potrebbe pensare; oltre al notevole valore estetico, che è comunque rilevante, bisogna considerare la funzionalità, decisiva, soprattutto in ambienti delicati come la camera da letto.

Ogni ambiente richiede scelte mirate ad arricchirne la personalità ma anche ad aumentarne il comfort. Scopriamo come scegliere le tende perfette per ogni angolo della casa.

Design e carattere: dimmi che tenda scegli e ti dirò chi sei

Prima di scendere nel dettaglio è fondamentale capire, a grandi linee, qual è lo stile che si desidera per ogni ambiente. Minimalista, eclettico, classico, moderno: i filoni dell’interior design sono moltissimi, e le tende ne possono seguire la grande varietà.

Il tessuto, il colore, la texture persino la modalità di installazione possono comunicare messaggi diversissimi tra loro, e anche modificare l’effetto estetico e i benefici che un determinato tipo di tendaggio può apportare in un ambiente.

Belle e funzionali

L’Italia è il paese del sole e del clima mite, ma le stagioni sempre più imprevedibili richiedono qualche accortezza in più verso l’isolamento termico e il riscaldamento. Una scelta accurata delle tende può, infatti, contribuire a riparare la casa da spifferi indesiderati, impedire al Sole estivo di surriscaldare l’ambiente e contribuire al mantenimento di una temperatura piacevole e il più costante possibile.

Inoltre, in ambienti che richiedono più intimità, come ad esempio le camere da letto, è sempre opportuno puntare su tende che schermano perfettamente la vista dall’esterno, come le tende oscuranti per finestra.

In soggiorno via libera invece a colori e tessuti più leggeri, colorati o più sofisticati, come il lino, la seta, l’organza o il più sontuoso velluto.

Tessuti antimacchia, facilmente lavabili e resistenti sono perfetti, invece, per la cucina, dove il grasso delle preparazioni e gli odori possono mettere questo complemento d’arredo a dura prova.

Tende perfette: come scegliere lunghezza e installazione

Nell’arredamento d’interni niente è casuale o approssimativo, pochi centimetri possono fare la differenza tra una scelta di classe e una rovinosa caduta di stile. Ecco perché, nello scegliere le tende, è fondamentale decidere con cura come montale e quanto farle cadere. Le tende sono le cornici ideali delle finestre, ma sono anche uno splendido abito per le pareti, e devono parlare la stessa lingua di arredi e materiali.

Delle tende molto lunghe, che si appoggiano soffici sul pavimento, sono perfette per ambienti importanti, ariosi e un po’ pomposi, una via di mezzo tra un boudoir e un salone delle feste. Per uno stile classico meglio scegliere un orlo a fino pavimento, con lo spiombo fatto a regola d’arte, così non si stropicciano nel tempo. Per bagno e cucina invece, meglio optare per un’installazione al vetro, con veneziane o tende che coprano precisamente lo specchio della finestra.

Per scegliere le tende perfette, quindi, è bene valutare misure e volumi dei propri ambienti, lo stile d’arredo, ma anche la funzione principale che i vari ambiente svolgono.