fbpx
17
Mer, Apr

Arredamento Casa

Uno dei primi pensieri che sorgono davanti a una nuova casa o a una ristrutturazione da effettuare è la scelta del nuovo arredamento. Rendere gli ambienti della propria abitazione accoglienti rispondendo al tempo stesso ai propri gusti in fatto di stile non è semplice come si potrebbe pensare.

Sono molte le cose a cui fare attenzione e da tenere a mente. Ecco, quindi, 5 consigli che possono dare un forte supporto nella scelta dell’arredamento.

1. Definite uno stile

Prima di passare all’acquisto dei mobili e complementi di arrendo è necessario definire quale stile utilizzare per arredare la casa. Senza uno stile ben definito, si potrebbe avere troppa confusione e questo impedirebbe di scegliere in modo adeguato nel negozio di arredamento. È bene tener conto che lo stile non riguarda solo il colore o i materiali con cui si arrenda, ma anche la distribuzione dei mobili affinché si crei un’abitazione funzionale.

Per questo può essere fondamentale rivolgersi a professionisti del settore, che possano aiutare e dare consigli nella progettazione e realizzazione delle varie stanze. Ad esempio, scegliendo una camera per ragazzi da Roma Arredamenti verrà fornita una consulenza completa in modo da creare un ambiente che possa soddisfare le esigenze quotidiane dei propri figli, il tutto ovviamente rapportato allo spazio che si ha a disposizione.

2. Scegliete una palette di colori

I colori con cui arredare la casa vanno scelti e confrontati sempre prima di acquistare i mobili. È un aspetto che va valutato insieme allo stile degli ambienti, soprattutto quando si ha necessità di rifare il pavimento o se si vogliono abbellire le pareti di un bagno o di una cucina con delle piastrelle.

Ma come scegliere una palette di colori? Generalmente si individuano tre colori con cui sviluppare tutto l’arredamento:

  • La base solitamente si sceglie di una gradazione neutra;
  • I punti dell’arrendamento da mettere in risalto dovranno essere di un colore acceso che contrasti la base;
  • Alla fine scegliere un colore intermedio che possa bilanciare la palette.

3. Studiare gli spazi a disposizione

Un altro passo da fare prima di acquistare i mobili per l’arredamento è quello di considerare gli spazi che si hanno a disposizione in ogni stanza della casa, onde evitare di scegliere degli elementi troppo piccoli o troppo grandi.

Un consiglio utile è quello di sfruttare la planimetria della casa per elaborare le diverse disposizioni dei mobili e decidere già prima come andranno posizionati nella casa

4. Acquistare solo il necessario

Una paura di chi arreda una casa da zero è quella di ritrovarsi con troppo spazio vuoto ad arredamento ultimato. Questo, unito alla frenesia del momento di comprare tutto quello che piace, provoca un acquisto eccessivo di complementi di arredo che spesso non sono nemmeno necessari.

Quando ci si reca in un negozio di arredamento, quindi, è utile fare un primo acquisto solo degli elementi essenziali per la camera, la sala e la cucina. Solo successivamente si può valutare se si ha bisogno di altro

5. Coprire i difetti strutturali

Un modo utile per sfruttare l’arredamento è quello di coprire eventuali difetti strutturali di cui ogni appartamento è caratterizzato. Un’imperfezione del pavimento può essere coperta da un tappeto; il colore dei vecchi infissi che stona sulla vostra palette può essere smorzato da una bella tenda; mentre un divano o una piccola libreria possono nascondere un difetto di una parete. Studiare bene la stanza permette di capire come agire per ottenere un risultato equilibrato.