fbpx
25
Dom, Set

Consumi Energetici

Il codice PDR, acronimo di Punto di Riconsegna, identifica in modo univoco l'utenza del gas e corrisponde all'esatta posizione geografica in cui quest'ultimo viene prelevato dal cliente finale. Per tale ragione questo elemento compare in tutte le comunicazioni che intercorrono tra gli utenti e i soggetti operanti nel mondo energetico.

 

Questa sigla è assegnata dal distributore nel momento in cui viene eseguito l'allacciamento dell'impianto alla rete di distribuzione. Tale operazione è indispensabile per poter procedere all'attivazione della fornitura e si rende necessaria per gli immobili di nuova costruzione e per quelli sprovvisti di contatore e del sistema di predisposizione per la posa.

L'identificativo è costituito da 14 numeri:

  • i primi quattro corrispondono al codice esercente, assegnato dall'ARERA a ciascuna azienda distributrice
  • gli altri dieci si riferiscono alla singola utenza

In questo articolo, in primis spieghiamo le funzionalità del codice PDR e successivamente dove reperirlo.

A cosa serve il codice PDR

Prima di capire dove trovare il codice PDR, è bene chiarire subito a cosa serve e in quali circostanze si rivela molto utile. Si tratta di un dato essenziale per portare a termine agevolmente molteplici pratiche del settore energetico, tra cui:

  • modificare la titolarità dell'utenza, attraverso l'operazione di voltura
  • riattivare una fornitura precedentemente disattivata tramite il subentro
  • il riconoscimento del bonus sociale in bolletta
  • presentare la disdetta per cessare il contratto
  • identificarsi in modo rapido quando si contatta il Customer Care del proprio operatore
  • richiedere modifiche

In più, il Punto di Riconsegna risulta fondamentale qualora si intenda cambiare fornitore selezionando le migliori tariffe energia Roma. Difatti, tra i dati obbligatori richiesti da qualunque società di vendita per effettuare lo switching, figura proprio questa sigla. Infine, occorre precisare che la serie numerica non dipende dal singolo provider energetico e pertanto rimane invariata anche con il passaggio al nuovo operatore.

Dove trovare il codice PDR

Una volta definita la funzione del codice PDR, vediamo dove trovarlo. Le modalità più comuni tra cui scegliere sono quattro:

  1. consultare la bolletta del gas del proprio gestore. Di norma è riportato nella prima o seconda pagina del documento, nella sezione dedicata alle caratteristiche della fornitura. Difatti, l'Autorità ha imposto a tutti i venditori l'inserimento obbligatorio di questo elemento in fattura
  2. contattare il Customer Care di riferimento, comunicando i dati dell'intestatario e l'indirizzo di fornitura oppure accedendo all'Area Clienti personale, se disponibile. Tuttavia, questa opzione è usufruibile solo in presenza di un contratto già attivo
  3. controllare se il contatore tradizionale è munito di apposito cartellino riportante la serie numerica, preceduta dalla dicitura Punto di Riconsegna o dalla sigla PDR. Attenzione a non confonderla con quella relativa alla matricola dell'apparecchio, assegnata dall'azienda produttrice. Invece, se si dispone di un dispositivo elettronico, l'identificativo è visualizzabile tramite il display
  4. rivolgersi al distributore del gas territorialmente competente, in grado di risalire al dato attraverso l'indirizzo e la matricola del contatore

Per approfondire il tema proposto, visitate il sito dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente a questa pagina.



Potrebbe interessarti anche