Frangisole in legno

Arredamento outdoor

Hai un casale o un edificio di scarso interesse architettonico? L'eccessiva esposizione al sole li rende invivibili o poco pratici? Cambiare faccia ad edifici e abitazioni facilmente soggetti al surriscaldamento o composti principalmente da vetrate e metallo è possibile, grazie agli innovativi frangisole in legno.

Frangisole in legno: funzione e ultime novità in fatto di stile

L'aspetto guadagna fascino donando prestigio alla struttura grazie ad un materiale versatile e naturale come il legno, che apporta anche enormi vantaggi in termini di vivibilità e risparmio energetico.

Frangisole in legno – Cosa sono?

I frangisole in legno sono strutture architettoniche utilizzate all'esterno degli edifici e nei giardini, per schermare le parti aperte o a vetri dai raggi del sole. Il principio che rende i frangisole in legno molto differenti dalle classiche tapparelle o tende, che una volta tirate giù si limitano ad oscurare gli ambienti, è quello di sfruttare l'energia prodotta dai raggi solari grazie all'azione dei listelli in legno. La loro particolare inclinazione permette di “rompere” la forza dei raggi solari e di sfruttarne sia la luce che il calore prodotti per regolare la temperatura e la luminosità diffusa degli ambienti interni.

Frangisole in legno – Di quale legno parliamo?

Il legno utilizzato per la costruzione di strutture esterne come i frangisole, deve necessariamente rispettare diversi fattori fondamentali per assicurare resistenza e durata nel tempo.

Nella maggior parte dei casi per le assicelle frangisole vengono utilizzati:

Il Cedro rosso del Canada: un legno particolarmente adatto all'uso in esterno perché immune da funghi e muffe. Oltre ad essere particolarmente leggero col tempo tende a compattarsi diventando impermeabile.

La specie Iroko all'interno delle proprie fibre ha un olio essenziale che lo protegge dall'umidità evitando che marcisca.

Il Tek è consigliato anche per costruzioni marine, la presenza al suo interno di un'alta concentrazione di olio naturale lo rende particolarmente immune ad infiltrazioni e parassiti rispetto ad altri tipi di legno.

Perché in legno? - Tipologie di frangisole

Il legno è il più usato per questo tipo di strutture, oltre all'indiscutibile fascino delle differenti sfumature e venature che lo rendono un materiale unico, vivo ed avvolgente, il legno ha la capacità di assorbire e rilasciare lentamente il calore, strizzando l'occhio al risparmio e all'efficienza energetica.

I frangisole in legno infatti, vengono adottati in modo sempre maggiore da chi cerca soluzioni pensate per ridurre l'impatto ambientale ed ottenere un'elevata efficienza energetica senza dover rinunciare all'estetica. In commercio esistono diversi tipi di frangisole in legno, alcuni molto semplici, altri invece sfruttano tecnologie all'avanguardia e automazioni sempre più futuristiche.

Frangisole in legno – Soluzioni fisse

I frangisole fissi sono costituiti da pannelli installati in modo da formare delle strutture di rivestimento che filtrano la luce solare; rendono abitabili gli spazi aperti, proteggono le zone aperte degli edifici e le facciate costituite per lo più da vetrate e finestre fornendo un'ottima schermatura contro l'azione surriscaldante dei raggi del sole.

I pannelli che compongono la struttura del frangisole sono formati da listelli di legno verticali, orizzontali o ad incrocio, inclinati appositamente per trattenere il calore d'inverno e disperderlo nella stagione estiva. I listelli vengono fissati tramite delle testate all'interno di una cornice perimetrale che può essere di diversi materiali e presentare differenti sistemi di serraggio. Il legno viene solitamente rifinito con una mano di colore e trasparente per esterni, per una maggiore uniformità e impermeabilità della struttura.

Questo tipo di frangisole in legno ultimamente riscuote molto successo e viene impiegato sempre di più nel rivestimento di interi edifici che, per la loro particolare posizione e fattura, sono facilmente soggetti al surriscaldamento. L'applicazione di queste strutture trasformano le facciate e gli spazi aperti in veri e propri oggetti di design. L'azienda Woodn industries all'interno del proprio portale, nella sezione dedicata ai frangisole, offre la possibilità di visionare soluzioni fisse accattivanti e di design per diverse tipologie di spazio.

Frangisole in legno – Soluzioni motorizzate

I frangisole mobili presenti sul mercato si adattano a moltissime soluzioni per rivestire, con un tocco di fascino e innovazione, spazi difficilmente abitabili o di scarso interesse architettonico. Si possono trovare modelli scorrevoli, con chiusura a libro o a ginocchio, con movimentazione a mano, motorizzata o addirittura intelligente, unita alla possibilità di ruotare a piacimento l'inclinazione delle doghe per regolare la quantità di luce che si desidera. Un'azienda che da più di cinquant'anni si occupa di lavorazioni in legno per finestre e serramenti automatizzati ad alto contenuto tecnologico come la Isam, offre all'interno del proprio sito la possibilità di rivolgersi agli esperti del settore e visionare, nella gallery, soluzioni all'avanguardia per diversi tipi di applicazioni.

Frangisole in legno – Integrazioni con il controllo domotico

La possibilità di collegare queste strutture, di per sé già all'avanguardia, a sistemi di controllo domotico è un ulteriore passo verso il risparmio energetico ed un minore spreco di risorse. I sistemi di controllo domotico permettono, grazie all'utilizzo di sensori ed apparecchi analogici collegati ad un processore, di rilevare dati sui diversi fattori ambientali di un determinato spazio e di regolarne di conseguenza i valori attraverso l'impostazione degli elettrodomestici presenti come: condizionatori, termosifoni, tapparelle e frangisole.

L'azienda Ave Domotica plus, che si occupa da più di cent'anni di produzione di apparecchiature elettroniche, propone all'interno del proprio sito dedicato alla domotica, soluzioni all'avanguardia per la gestione dell'ambiente domestico e professionale.

Per approfondire la tecnologia domotica si rimanda all'articolo Impianto domotico.



Potrebbe interessarti anche