Come costruire una tettoia in legno

Arredamento outdoor

Una tettoia in legno può essere costruita senza troppi problemi; la sua installazione può risultare un'ottima soluzione per lasciare all'asciutto, in modo efficace, spazi che altrimenti rimarrebbero esposti alle intemperie. Approfondiamo il procedimento che permette di realizzare l'opera senza dover necessariamente ricorrere a manodopera specializzata.

Esistono prodotti prefabbricati, ma basta un po' di manualità e la conoscenza delle nozioni di base per una tettoia in legno fai da te

Siamo in pieno inverno: pioggia e tempeste sono dietro l'angolo. Come riparare dalle intemperie le nostre macchine e i nostri spazi all'aperto? ecco la soluzione ideale. Scoprite come realizzare una struttura in legno solida e conveniente.

Impieghi di una tettoia in legno

Il legno è un materiale molto usato per lcostruzioni in esterno. Se lo si impiega per costruire una tettoia immersa nel verde, ad esempio, darà un effetto organico con l'ambiente che caratterizzerà lo spazio in modo naturale ed elegante. Esso è inoltre indicato per abitazioni indipendenti con un ingresso che confina direttamente con l'esterno o quando si ha la necessità di tenere al riparo un'automobile, un mezzo agricolo e del fieno. Sul Amazon è possibile consultare alcune soluzioni in kit di montaggio per tettoie in legno a copertura di ingressi e autoveicoli. Una struttura in legno per tettoia diventa indispensabile per arginare infiltrazioni d'acqua, potenzialmente dannose in caso di piogge piuttosto intense o vento forte.

Perchè usare legname per tettoie

Il legno è un materiale molto elastico e di facile lavorazione essendo resistente al taglio e alle torsioni; inoltre garantisce un prodotto ad impatto zero.

La differenza da non trascurare nella realizzazione di una tettoia in legno, rispetto all'utilizzo di materiali sintetici soggetti alla ruggine ed a un decadimento più rapido, è che costruire con il legno permetterà, una volta che la tettoia si deteriora e risulta da sostituire, di recuperare il materiale per altri usi (come il riscaldamento degli ambienti o la trasformazione in tipi di legno meno pregiati come il truciolato). 

Il legno va trattato per permettergli di resistere in esterno, a meno che non se ne adottino tipologie che non soffrono l'umidità ma che richiedono un esborso decisamente più alto. Un buon legno, trattato con alcuni prodotti dedicati, può resistere a lungo e risultare ben isolato.

I componenti di una struttura in legno per tettoia

Una tettoia in legno si compone di: montanti, puntoni e volpi (elementi inclinati che determinano la pendenza della tettoia), traverse, arcarecci e, se si utilizzano i coppi come rivestimento, occorrerà anche una tavola reggicoppi e dei listelli per fissare tutto insieme ed evitare che la copertura scivoli verso il basso, altrimenti è possibile ricorrere ad altri tipi di rivestimento costituiti da materiali plastici o tessuti.

La particolare inclinazione che una tettoia in legno può avere per impedire all'acqua di bagnare porte ed ingressi facilitandone il deflusso, 

Sul proprio sito, l'azienda Tegola Canadese offre un'ampia scelta di rivestimenti in coppi di differenti formati e colorazioni, per personalizzare e adattare al meglio la tettoia in legno da realizzare.

Tettoia in legno: realizzazione

Innanzitutto dobbiamo prendere degli accorgimenti:

  • realizzare uno schizzo della tettoia
  • preventivare gli ingombri
  • livellare il terreno in cui andranno fissati i montanti (in questo modo i pezzi saranno del tutto combacianti)

Come procedere:

  • usare dei picchetti, un metro ed una corda, per delimitare in modo esatto lo spazio che occuperà l'opera da realizzare. 
  • scavare una buca in cui inserire della ghiaia per poi posare i montanti a sezione quadrata.
  • puntellare i montanti della tettoia e fissarli con una colata di cemento oppure ancorarli al muro con tasselli e viti. Assicuratevi che i pali siano perpendicolari al terreno con l'ausilio di una livella o di un filo a piombo.
  • montare puntoni e volpi al lato della struttura che sosterranno tutti gli elementi della falda della tettoia.

È necessario un ancoraggio attento eseguito solo su muri pieni e solidi per garantire durata e sicurezza della struttura.

Le traverse si fissano perpendicolari ai montanti e vanno predisposte degli intagli necessari per incastrarsi agli arcarecci, successivamente andranno sistemati ad una distanza costante fino a coprire la lunghezza totale della tettoia in legno. A questo punto non resta che posizionare e fissare le tavole e i listelli reggicoppi. I coppi vanno posizionati fila dopo fila e sigillati alla struttura con malta cementizia grassa per far aderire il muro alla struttura nei punti di giunzione.

Sul portale dell'azienda Mattioli srl è possibile seguire le istruzioni, riportate nella guida ricercabile all'interno del sito, in merito alla costruzione di tettoie in legno. Inoltre su Amazon è possibile orientarsi al meglio sui prezzi dei singoli materiali da utilizzare. 

Se a questo punto avete scoperto di avere delle grandi doti per il fai da te e avete trovato nel legno un ottimo alleato per le vostre strutture all'aperto, allora potete cimentarvi nella costruzione di giochi in legno per esterni.

Attenzione: permessi per la costruzione

A seconda delle misure e dell'aumento percentuale della metratura di un'abitazione dovuto all'installazione di una tettoia in legno, prima di procedere è necessario richiedere alcune autorizzazioni e presentare diversi documenti. Ogni comune applica le proprie regole, èd quindi necessario approfondire il proprio regolamento comunale per capire se la tettoia può essere costruita con più o meno passaggi burocratici e se c'è la necessità di ricorrere ad un professionista nella fase progettuale e documentativa.



Potrebbe interessarti anche