impianto di irrigazione a goccia

Arredamento outdoor

Chi possiede un giardino, un balcone spazioso o un orto, conosce bene le difficoltà ed i costi che si affrontano sia in fase di progettazione che nella gestione di un impianto di irrigazione tradizionale. Il tubo attaccato al rubinetto o l'alternativa estiva della bottiglia rigirata che ci sostituisce quando siamo in vacanza, non rappresentano soluzioni su cui si può fare grande affidamento.

Impianto di irrigazione a doccia: tutti i vantaggi

Un impianto di irrigazione a goccia permette di raggiungere tutte le piante da annaffiare con la giusta dose di acqua e se programmabile, può sostituirci egreggiamente quando non siamo in casa. Vediamo come funziona.

Impianto di irrigazione a goccia – Cos'è?

Un impianto di irrigazione a goccia si basa sull'azione combinata di una centralina programmabile collegata, attraverso dei tubicini di vario spessore a seconda delle necessità, a dei gocciolatori e microirrigatori. Questo sistema permette di circoscrivere la zona da bagnare e di dosare con estrema precisione (goccia per goccia) la quantità d'acqua da dare alle piante, che siano in vaso o in terra.

Il primo passo nella realizzazione di un impianto di irrigazione a goccia, consiste nell'acquisto di una centralina. In commercio ci sono moltissime soluzioni per tutte le tasche e necessità. Le centraline programmabili possono consistere in semplici timer che aprono e chiudono l'acqua in determinati orari impostabili a piacere, oppure in veri e propri computer, che grazie a diversi sensori possono gestire in modo completamente automatico l'impianto di irrigazione; ad esempio decidendo di non innaffiare se inizia a piovere.

Il risparmio è enorme e la resa altissima trattandosi di strumenti molto efficaci utilizzati anche in applicazioni agricole di grossa portata. Alla centralina si attacca un tubo di polietilene da cui partono dei tubicini più piccoli che si ramificano e raccordano lungo tutto l'impianto, per far raggiungere ai gocciolatori il vaso o la parte di terreno da bagnare.

Impianto di irrigazione a goccia - Gocciolatori

I gocciolatori presenti nell'impianto di irrigazione, possono essere di diverso tipo e forma, a sigaro o a bottone e a seconda della destinazione d'uso si può scegliere tra i modelli a portata variabile, portata fissa ed autocompensanti. Se lo spazio da irrigare con l'impianto a goccia non risulta molto esteso e la vegetazione a cui dare l'acqua è uniforme e non troppo diversificata, con i gocciolatori fissi è possibile trovare una soluzione economica e pratica alla maggior parte dei casi.

Se invece si ha necessità di irrigare uno spazio più vasto o un filare e si vuole ottenere un'irrigazione a goccia uniforme e senza sprechi, si possono adottare i gocciolatori autocompensanti che permettono di mantenere stabile la quantità d'acqua anche su lunghezze rilevanti e non necessitano di elevati valori per quanto riguarda la pressione dell'impianto di erogazione. I gocciolatori a portata variabile, in un impianto di irrigazione a goccia, sono molto pratici quando si deve gestire uno spazio verde in cui sono presenti molti tipi diversi di piante con necessità idriche differenti. La possibilità di regolare la portata di ogni singolo gocciolatore rende questa soluzione la più versatile.

>> Alcuni esempi di Gocciolatori in Kit

Impianto di irrigazione e goccia – Soluzione interrata

Un'impianto di irrigazione a goccia interrato funziona nello stesso modo di quelli in superficie, la differenza la fanno i gocciolatori definiti “pop-up” che escono dal terreno solo quando vengono attivati dalla centralina che ne stabilisce frequenza e durata dell'irrigazione, per poi rientrare in terra scomparendo alla vista. Questa soluzione per l'impianto d'irrigazione a goccia è particolarmente adatta a giardini di medie e grandi dimensioni in cui, per motivi estetici e pratici, non si vuole la presenza in superficie di alcun tubo o gocciolatore.

Sul mercato si trovano diverse soluzioni, alcune richiedono poco lavoro per essere installate, come nel caso dell'impianto di irrigazione a goccia interrato Colibrì dell'azienda Claber, in cui è necessario scavare solo un piccolo solco dove inserire il tubo ed i raccordi, il gocciolatore viene fornito già montato in modo che fuoriesca dal terreno una volta che il resto viene interrato compattando semplicemente il terreno con il piede. All'interno del portale dell'azienda nella sezione dedicata al fai da te è possibile consultare diverse guide dettagliate. Soluzioni per esigenze più specifiche o per superfici di grandi dimensioni richiedono l'intervento di un esperto per strutturare un impianto di irrigazione su misura.

Sul sito dell'azienda Gardena, da cinquant'anni leader nel settore del giardinaggio, è possibile consultare diverse tipologie di impianto per l'irrigazione a goccia, dai modelli più semplici e a buon mercato a quelli più sofisticati e automatizzati. Ogni prodotto viene presentato in maniera approfondita anche grazie a schede tecniche e guide all'acquisto. L'azienda è presente su tutto il territorio italiano e nella sezione dedicata è possibile ricercare il punto vendita più vicino.

L'azienda Netafim si distingue per il suo impegno nel settore agricolo e si pone come obiettivo quello di massimizzare la produzione alimentare al minor impatto ambientale possibile garantendo così un futuro sostenibile. La ricerca continua proiettata verso un'ottica di efficienza e abbattimento degli sprechi ha fatto si che l'azienda mettesse sul mercato impianti di irrigazione e microirrigazione a goccia di grossa portata e sempre più innovativi.

Impianto di irrigazione a goccia – Vantaggi

Come detto precedentemente la scelta di un impianto di irrigazione a goccia comporta molti vantaggi: l'acqua viene usata al cento per cento senza generare sprechi, il terreno, ricevendo la dose giusta di acqua con la giusta costanza, trae nutrimento in modo più mirato ed evita la possibilità che si formino funghi o ristagni, inoltre un'irrigazione ben programmata dona alle piante un aspetto più rigoglioso permettendo alle radici di crescere più in profondità.

L'installazione di un impianto di irrigazione a goccia quindi, permette di ridurre gli sprechi ed ottenere un'irrigazione su misura per il tipo di terreno e vegetazione con cui abbiamo a che fare, grazie anche alla possibilità di programmare, sia la quantità d'acqua che gli orari di somministrazione, rende la gestione degli spazi verdi semplice e poco impegnativa.



Potrebbe interessarti anche