Cucine in muratura da esteno

Arredamento outdoor

Avere la possibilità di organizzare pranzi e cene in giardino ed invitare amici e parenti cucinando all'aperto, è nei desideri di molti. Non serve necessariamente essere proprietari di grandi ville e attici o arrangiarsi con scomodi barbecue improvvisati; le cucine in muratura da esterno, se ben progettate, possono adattarsi a diverse possibilità e rappresentare una soluzione a portata di tutti.

Come funzionano le cucine in muratura da esterno? Ecco i segreti

A chi non piace trascorrere del tempo all'aperto? Per non avere brutti ricordi, però, è bene essere organizzati e pianificare una cucina per esterno a regola d'arte. Il primo passo da compiere nella realizzazione di cucine in muratura da esterno è quello di verificare la posizione degli impianti già disponibili.

Cucine in muratura da esterno – Gli allacci per acqua, gas e luce

Se lo spazio che abbiamo deciso di destinare per l'opera in muratura, si trova in prossimità degli impianti adibiti al funzionamento di una cucina a tutti gli effetti, non dobbiamo far altro che pianificare la posizione dei vari elementi come lavello, fornelli, forno ed eventuale frigo o pozzetto, in modo da avere tutto a portata di mano. Se in esterno non abbiamo la possibilità di accedere direttamente al gas o all'acqua, dobbiamo ricorrere a soluzioni portatili da inserire successivamente, sul mercato si possono trovare molti prodotti adatti ad allestire le cucine in muratura.

Per poter utilizzare il lavello è necessario munire la cucina di un serbatoio, l'ingombro va considerato nella realizzazione del vano in muratura e se si vogliono comunque utilizzare i fornelli a gas, bisognerà prevedere anche uno spazio per alloggiare la bombola, altrimenti sarà necessario ricorrere ad un forno a legna o un semplice barbecue per completare una cucina in muratura da esterno funzionale.

Altre soluzioni come forni elettrici su carrello, piani cottura da appoggio e ribaltabili, installabili in pochi secondi e senza necessità di predisporre una struttura apposita, possono rappresentare una valida alternativa per le cucine in muratura da esterno e possono essere consultate sul sito dell'azienda Alpes Inox che propone prodotti in acciaio e vetroceramica, da appoggio e da incasso per tutti i tipi di cucine.

>>Alcuni esempi di Piani Cottura da Appoggio

Un accorgimento importante quando si costruisce una cucina in muratura da esterno è quello di posizionarla in modo da evitare che fumi e odori inondino l'interno della casa o la zona ospiti, per ovviare al problema è possibile anche prevedere la presenza di una cappa, sempre che sia possibile attaccarla alla corrente elettrica.

Cucine in muratura da esterno – Progettare gli spazi

La struttura portante delle cucine in muratura da realizzare in esterno deve rispettare determinate misure che permettono l'incasso dei vari elettrodomestici. Un buon accorgimento è quello di prevedere sempre uno spazio libero che divida la cucina in ambienti dedicati alla preparazione e alla lavorazione degli alimenti, senza che ci siano impedimenti o ostacoli.

In genere nelle cucine standard un lavello con due vasche, ad esempio, ha bisogno di un vano di almeno 120 cm di lunghezza e 40 cm di profondità, mentre un fornello a quattro fuochi richiede uno spazio di almeno 50x50cm, l'altezza del piano inoltre, dovrebbe essere tra gli 80 e i 90 cm per essere comodo da usare.

Una volta presa confidenza con gli elementi di base si può passare alla scelta del materiale e dei componenti per poi predisporli in modo da creare la cucina su misura alle proprie esigenze. Se si vuole ricorrere al fai da te nella costruzione della struttura in muratura è consigliato l'utilizzo di mattoni prefabbricati in calcestruzzo largamente utilizzati in molte cucine da esterno: è un materiale semplice da lavorare e permette, con un po' di malta di calce e di dimestichezza, di tirare su la struttura portante della cucina a cui aggiungere, gli elettrodomestici, le ante e le diverse rifiniture per il piano di lavoro.

Ci si può affidare anche a modelli prefabbricati, l'azienda Micciche - Architetture da giardino propone diverse soluzioni per cucine da esterno che vanno da semplici forni a legna a vere e proprie cucine in muratura attrezzate per diversi tipi di cottura.

Per chi invece è alla ricerca di qualcosa di più innovativo, che richiede l'utilizzo combinato di diversi materiali, l'azienda Boffi rappresenta una buona occasione per trovare idee e spunti. Nella sezione "outdoor" è possibile vedere nello specifico composizioni di cucine da esterno che sfruttano l'utilizzo combinato di legno e cuoio, oltre a diverse cucine in acciaio adatte anche per soluzioni mobili.

Cucine in muratura da esterno – Gli elettrodomestici

Le cucine da esterno anche se in muratura, hanno bisogno degli stessi elettrodomestici che si trovano nella cucine di casa per essere veramente funzionali e non costringerci a fare avanti e indietro con l'interno durante la preparazione dei cibi. Inoltre è molto importante predisporre una struttura o una tettoia che protegga gli elementi sensibili dagli agenti atmosferici, soprattutto se la cucina non viene utilizzata per alcuni periodi durante l'anno.

Se si possiede abbastanza spazio per creare una struttura indipendente munita di forno e barbecue, si possono adottare diverse soluzioni in muratura da esterno che vanno dal fai da te ad installazioni più complesse per cui è consigliabile l'intervento di personale specializzato. Le particolarità che caratterizzano la costruzione di un forno a legna ad esempio, non permettono errori, a meno che non si possieda una certa esperienza in materia è consigliabile rivolgersi agli esperti.

Sul portale dell'azienda Palazzetti è possibile visionare varie soluzioni per cucine in esterno; nella sezione “cottura e giardino” si possono consultare vari modelli tra forni e barbecue in muratura, forni in acciaio a colonna da esterni e vere e proprie postazioni per la cottura alla brace e a legna che si adattano alle necessità dei più esigenti.



Potrebbe interessarti anche