Impermeabilizzazione - Metodi e Consigli

Ristrutturazione

L'impermeabilizzazione è un fattore importantissimo in un'abitazione e serve prevalentemente per prevenire possibili danni.

Impermeabilizzazione: come ottenerla

La maggior parte di questi sono dovuti alle infiltrazioni d'acqua e alla dispersione di calore e negli ultimi anni la tecnologia sotto questo aspetto è molto progredita. Infatti ora sono a disposizione delle nuove membrane realizzate in materiali sintetici in grado di far penetrare il vapore acqueo senza infiltrazioni di alcun genere. Andiamo allora a trattare i vari metodi in maniera dettagliata, cercando di indirizzarvi verso le scelte migliori

Impermeabilizzazione tetti

L'impermeabilizzazione dei tetti è la prima fase nella realizzazione di coperture a verde per i tetti. L'impermeabilizzazione avviene mediante il posizionamento sul tetto di manti impermeabili con materiali diversi da quelli utilizzati per l'impermeabilizzazione delle vasche per lo smaltimento delle acque e fanghi. Scopo dell'impermeabilizzazione tetti è di rendere l'edificio impermeabile all'acqua.  Per evitare infiltrazioni su tutti i muri portanti e il formarsi dell'umidità.

Impermeabilizzazione terrazzo

Soprattutto  i tetti piani subiscono l'aggressione di pioggia, grandine e neve. Per farsi un'idea più approfondita è possibile visualizzare Isoltema. Per assicurarne la resistenza, bisogna impermeabilizzare le superfici con materiali certificati e tecniche di posa adatte allo scopo. In alcune terrazze e coperture piane, lo smaltimento della pioggia è affidata principalmente ai bocchettoni di scarico che convogliano l'acqua ai pluviali ( gronde in rame), cui sono collegati. I bocchettoni devono essere disposti a un livello più basso del tetto, prevedendo una pendenza di almeno il 3%, se non di più. Si va ad  evitare così il ristagno dell'acqua che potrebbe esporre la superficie a un possibile assorbimento di umidità e alla crescita di melmosità che renderebbe l’ambiente adatto ada attirare zanzare e altri tipi di parassiti.

Impermeabilizzazione - Coperture in generale

Tra le varie coperture vi diamo qualche informazione sulle seguenti:

Coperture a falde:

La copertura discontinua è diffusa nell'edilizia residenziale, come spiegato accuratamente da Tecnocoperture. Se il sottosuolo non è abitato, l'impermeabilizzazione diventa relativa cioè, solo quando si sfrutta il volume, la richiesta di impermeabilizzazione diventa più forte. Infatti sempre più spesso sotto le tegole vengono messi isolanti termici che, se vengono bagnati, perdono la loro caratteristica coibente.

Copertura Inclinata:

Se il manto impermeabile costituisce la parte finale di una copertura, possono nascere problemi di tipo ambientale. Per risolvere questo problema viene consigliato l'uso di un prodotto che garantisca una buona tenuta e che permetta la decorazione delle coperture stesse. Un evoluzione delle membrane con autoprotezione minerale è Mineral Index. Oltre a presentare un nuovo effetto decorativo, rappresenta uno strumento tecnico valido per realizzare elementi di tenuta durevole e inoltre grazie alla sua armatura composita, risolve problemi di stabilità dimensionale.

Questi dati tecnici servono per farvi capire cos’ è un’ impermealizzazione. Ora, prima di organizzare i lavori con una qualsiasi ditta, sarebbe meglio contattare più ditte per richiedere un preventivo così da poter  scegliere il migliore per prezzi e qualità proposti dalle stesse.



Potrebbe interessarti anche