News Edilizia

Se è vero che le disgrazie ci rendono più forti, allora questa notizia ne è la vera dimostrazione. La prima porta antisismica brevettata a livello internazionale è stata inventata proprio nei pressi di uno degli epicentri più duramente afflitti negli ultimi decenni: L'Aquila.

Misure antisismiche: L'Aquila ha visto lungo sulla messa in sicurezza

Si chiama Quake Saver ed è il sistema di emergenza che sta alla base della prima porta antisismica certificata a livello internazionale. Si tratta, nello specifico, di un meccanismo anti-incastro.L'Italia, si sa, è per la maggior parte esposta a rischio sismico, con paesi di antica origine arroccati e scarsamente manutenuti. Terremoti e conseguenti danni lacerano ogni volta il nostro paese e il suo immenso patrimonio. Un piano nazionale e case antisismiche potrebbero davvero rendere la vita di tutti più tranquilla e non più ridotta in macerie in caso di terremoto.

L’idea della prima porta antisismica è di Luca Fallaolita, abbruzzese che ha vissuto sulla propria pelle la tragedia di un terremoto e i lutti, probabilmente evitabili grazie ad un'adeguata messa in sicurezza. In seguito al terremoto che colpì L’Aquila nel 2009, lo startupper ha avuto modo di raccogliere i racconti dei sopravvissuti che sottolineavano tutti come le porte bloccate avessero loro impedito di uscire il più in fretta possibile dalle proprie case. E se la necessità fa virtù, allora Fallaolita si è dimostrato decisamente virtuoso: ha infatti ottenuto il brevetto internazionale del suo sistema e ha fondato una startup con sede ad Avezzano.
 
Test di carico su porte dotate del sistema di emergenza anti-incastro Quake-Saver sono stati . eseguiti presso il Laboratorio Prove Materiali e Strutture dell’Università degli Studi dell’Aquila. Le prove hanno simulato:

Questo sistema antisismico certificato è applicabile sia alla porta interna, che a quella esterna; sia alla porta scorrevole che a quella battente. Insomma il quake saver va bene per qualunque tipo di porta.

Il dispositivo garantisce una via d’uscita libera e funzionale in caso di scossa sismica impedendo il bloccaggio degli infissi. Quake saver funziona anche in situazioni estreme.
 
Leggi anche: Norme tecniche per le costruzioni: news Gazzetta Ufficiale.

Esso consiste in un dissipatore di energia in posizione inclinata che riduce l’altezza della porta e fa sì che essa venga spinta nel senso dell’apertura. Inoltre è dotato di un dispositivo che, se sollecitato, permette al dissipatore di aprire la porta senza agire manualmente sulla maniglia. I test sono stati svolti sia in assenza (prova bianca) che in presenza del dispositivo dissipatore (seconda prova).

  • carico dal basso: possibile innalzamento del pavimento.
  • carico dall’alto: il possibile abbassamento dell’architrave di una porta (diffuso danno causato da una scossa sismica). È stato applicato un martinetto idraulico Enerpac (portata 300 kN) dotato di un trasduttore di pressione AEP per la misura dell’intensità della forza. Gli spostamenti indotti al martinetto sono stati registrati attraverso trasduttori induttivi HBM a corsa di 200mm.

È stato notato che, a parità di carico verticale, il dispositivo consente l’apertura della porta. Indagini analoghe sono state effettuate anche in condizione di porta chiusa a chiave. Sono previste prove analoghe sulle porte tagliafuoco.
 
La startup inaugurata da Luca Fallaolita è la newco italiana LF System Italia e la preserie della prima linea di porte antisismiche verrà donata ad Amatrice. Essa verrà installata in una struttura pubblica in ricostruzione. A breve, in collaborazione con produttori di porte e serramenti, la porta anti-incastro sarà lanciata sul mercato.

Scopri tutti i bonus di cui puoi beneficiare per ristrutturarre la tua casa o il tuo edificio.



Potrebbe interessarti anche