Energia Bioraria

Consumi Energetici

Dal 1 luglio 2010 c'è stata una novità per tutti in bolletta. L'Autorità per l'energia ha infatti stabilito che vengano gradualmente introdotti i prezzi dell'energia bioraria, in pratica prezzi differenziati a seconda dei diversi momenti della giornata e dei giorni della settimana in cui si utilizza l'elettricità. Esisteva già prima la possibilità di scegliere volontariamente contratti di fornitura con prezzi differenziati, ma  la vera novità ora è che dal 1 luglio 2010 i nuovi prezzi biorari si applicheranno progressivamente e in modo automatico...

Energia birrario: cos'è

A tutti coloro che hanno un contratto di fornitura di energia elettrica alle condizioni stabilite dall'Autorità, cioè a chi non ha ancora deciso di cambiare il proprio fornitore di elettricità.

Energia bioraria - Caratteristiche

Con l'energia bioraria l'elettricità si pagherà in base alle fasce orarie. Quando c'è poca richiesta di elettricità come la sera, la mattina presto, la notte e i festivi, il prezzo è più basso. Al contrario nelle ore centrali della giornata, quando la richiesta del consumo di energia elettrica è alta, il prezzo aumenta; in sintesi costerà di meno dalle 19 alle 8 dei giorni feriali, fascia “F2” e in tutti i giorni festivi fascia “F3”. L'energia bioraria costerà di conseguenza di più per i consumi dalle 8 alle 19 dei giorni feriali e questo periodo sarà indicato nella bolletta come fascia oraria "F1".

Il vantaggio dell'energia bioraria è che ogni singolo consumatore potrà pagare l'elettricità consumata nei diversi momenti nel modo più vantaggioso per lui. Infatti fino ad oggi con l'unico prezzo indifferenziato chi usa l'elettricità nelle ore convenienti paga anche una parte dei costi di chi consuma nelle ore più costose. Ognuno ora pagherà il giusto prezzo in relazione al proprio modo di utilizzare l'elettricità. L'energia bioraria è utile anche nel favorire un utilizzo consapevole dell'elettricità, con effetti positivi per il risparmio energetico, per la difesa dell'ambiente e uno sviluppo più eco-sostenibile.

Energia bioraria – Destinatari

Il passaggio al nuovo sistema è automatico per tutti i consumatori che non hanno aderito al mercato libero e quindi intendono continuare ad utilizzare i prezzi di riferimento fissati dall'Autorità per l'energia e a tutti i clienti che sono dotati di contatore elettronico che è in grado di leggere i consumi nei diversi momenti.

Per garantire ai consumatori già dotati dei nuovi contatori tutte le informazioni necessarie per conoscere al meglio il nuovo sistema, l'Autorità per l'energia ha previsto l'invio di tre specifiche comunicazioni in bolletta, prima dell'applicazione effettiva dell'energia bioraria. Dal 1 luglio 2010,l'energia bioraria sarà applicata in modo graduale a tutti i consumatori dotati di nuovi contatori elettronici.

Energia bioraria - Vantaggi

Con l'energia bioraria sarà possibile risparmiare. Per questo sarà necessario abituarsi a concentrare almeno due terzi dei consumi di sera, in nottata e nei week-end, ricordandosi per esempio di mandare la lavatrice e la lavastoviglie dopo cena, di accendere lo scaldabagno elettrico la mattina appena svegli o di stirare la domenica. Per cominciare ad abituarsi all'energia bioraria, nelle tre bollette precedenti all'introduzione dei nuovi prezzi saranno riportate informazioni dettagliate selle novità e i consumi effettuati saranno già ripartiti in base alle tre fasce.

Concentrando così  i consumi nelle ore più convenienti sarà possibile un deciso risparmio sulla bolletta elettrica, ma al contrario utilizzare troppa elettricità nelle ore più costose  potrebbe far aumentare la spesa rispetto al passato.  Almeno inizialmente i possibili risparmi saranno contenuti e così anche l'eventuale maggior spesa. Questo perché l'Autorità, accogliendo le richieste di numerose Associazioni di consumatori, ha  previsto che fino al gennaio 2012 le differenze di prezzo tra le ore più convenienti e le altre siano molto piccole circa del 10%.

In questo modo è possibile garantire ai clienti con consumi ancora sbilanciati nelle ore più costose una particolare tutela e il tempo per abituarsi a capire come funziona il nuovo sistema, trasmettendo comunque un primo corretto segnale di prezzo. Dal gennaio 2012, invece, l'energia bioraria sarà allineata con i prezzi effettivi di produzione all'ingrosso dell'energia elettrica nei diversi momenti. Le differenze saranno quindi maggiori.

Energia bioraria - Altre informazioni

Oggi tutti i consumatori hanno la possibilità di scegliere fra diversi contratti di fornitura dei venditori. Con la completa liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica previsto dall'Unione Europea, dal 1° luglio 2007 tutte le famiglie sono infatti libere di scegliere fra diversi venditori di elettricità, selezionando offerte in concorrenza tra loro, per trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

Chi non volesse l'applicazione dei prezzi dell'energia bioraria potrà decidere di rinunciare alle condizioni regolate dall'Autorità e scegliere un nuovo contratto con differenti condizioni fra quelli resi disponibili dalle diverse società di vendita.



Potrebbe interessarti anche