fbpx
27
Lun, Giu

Arredamento Casa

Scopriamo il perfetto arredamento per gatti per chi ha appena preso un micio in casa

Uscendo di casa hai sentito un miagolio disperato e, seguendolo, hai trovato un micino impaurito e tremante? Non hai mai avuto un gatto in casa, ma non puoi resistere a quegli occhi dolci e alle sue fusa? Pensi sia difficile far convivere un piccolo felino e il tuo nuovo appartamento? Con qualche attenzione, un po' di pazienza, e qualche piccola dritta sull'arredamento riuscirai ad avere una perfetta casa a misura di gatto.

Si dice da sempre che i cani sono i migliori amici dell'uomo ma chi ha detto che i gatti sono da meno? Sicuramente più indipendenti e forse meno espansivi, i felini sono capaci di grandissimi gesti d'amore e possono riuscire davvero a cambiare la vita, portando sorrisi, fusa e buonumore. Ma tra peli e unghie occorre avere qualche particolare accortezza e fare alcuni piccoli cambiamenti alla casa prima di poter adottare un gatto con serenità. In questo articolo ti daremo qualche consiglio su cosa fare e cosa non fare, cosa tenere e cosa eliminare per poter creare un ambiente adatto e ospitale per un nuovo gattino.

Prima cosa da fare: veterinario

Prima di iniziare a parlare di come creare una casa a misura di gatto, il primo consiglio che ci sentiamo di darti, se hai appena trovato un micio, è di portarlo a fare una visita dal veterinario per sapere come sta, ma soprattutto per valutare la presenza di parassiti o la possibilità di sterilizzazione. Ospitare un micio in casa, infatti, vuol dire aprire le porte anche a possibili pulci, pidocchi e zecche che, una volta annidati tra i cuscini del divano o sulle coperte, potrebbero infestare anche te. 

Per non parlare, poi, del terribile vizio di schizzare per segnare il territorio che hanno i gatti maschi: trovare spruzzi di urina sul muro, sul divano o su qualsiasi altro oggetto il micio intenda marcare non è assolutamente una cosa piacevole, macchia e ha un terribile odore, davvero difficile da debellare.

Una casa a misura di gatto: crea i suoi spazi

Una volta appurato che non c'è rischio di parassiti o di spruzzi, passiamo a vedere come creare una casa a misura di gatto per renderlo felice e completamente a suo agio, senza far correre rischi alle tue cose. La cosa più importante da fare sin da subito è creare una serie di zone tutte sue: metti per lui cuscini e coperte vecchie su divani e poltrone oppure acquista una bella casetta morbida in cui il micio possa rintanarsi per dormire in tranquillità.

Avere a disposizione dei piccoli rifugi privati renderà il gatto più sereno, facendolo sentire protetto e ben accetto e, soprattutto, meno incline ad occupare tutte le sedute della tua casa; anche se, probabilmente, la notte finirà a dormire abbracciato a te!

La lettiera

La lettiera è un elemento d'arredo immancabile per poter creare una casa a misura di gatto. Sostanzialmente si tratta di una cassetta contenente sabbia sotto alla quale il micio potrà nascondere i propri bisogni. In base alle dimensioni della tua casa e alle stanze in cui il tuo gatto può andare, acquista uno o più lettiere dove il tuo amico peloso potrà "andare in bagno".

Per la struttura, il nostro consiglio è quello di acquistare una lettiera chiusa così da proteggere la casa dagli odori e soprattutto dai granelli di sabbia che, inevitabilmente, il micio lancerà in aria scavando. Per quel che riguarda la sabbia, in commercio ne esistono diversi tipi:

  • agglomerante: solitamente fatta di bentonite, un minerale argilloso che a contatto con i liquidi si squaglia e crea delle palline. Con questo tipo di sabbia, la pulizia della lettiera è facilitata appunto dalle palle che si formano;
  • non agglomerante: formate da materiali argillosi che però non si compattano e quindi i liquidi vengono assorbiti in modo uniforme. Con questo tipo di sabbia la pulizia della lettiera consiste nel buttare l'intero contenuto;
  • vegetale: biodegradabile al 100% e quindi si può gettare nel wc;
  • con cristalli di silicio: non biodegradabile ma piuttosto performante, molto agglomerante e dal grande potere assorbente.

Tiragraffi e giochi

Le unghie dei gatti crescono rapidamente e istintivamente loro hanno l'abitudine di grattarle per affilarle, quindi per evitare che il micio graffi i mobili o il divano, è indispensabile acquistare uno o più tiragraffi da posizionare in diverse parti della casa. Il tiragraffi è una struttura ricoperta di corda che permette ai nostri amici pelosi di sfogare i propri istinti senza combinare danni in casa. I tiragraffi possono essere di tutte le misure: dai castelli giganti con più ripiani, palline pendenti e corde da graffiare, alle strutture più piccole e compatte da poter appendere alle porte, ai termosifoni o al bracciolo del divano; i più comuni hanno una base stabile e un palo verticale attorno al quale i mici possono rotolarsi e giocare.

In base alle proprie esigenze e alle possibilità della casa, è bene creare un'area dedicata in cui il micio si può sfogare, magari acquistando per lui anche pupazzetti a molla o palline: per quanto sia noto che il gatto è un animale molto pigro, che passa anche 16 ore al giorno a dormire, di quando in quando ama giocare e, vivendo in appartamento, è importante creare per lui delle opportunità di caccia e di agguato. Creando percorsi sospesi sulle pareti o facendo pendere dall'alto pupazzetti appesi a fili, si riuscirà a creare un ambiente avventuroso e giocoso, simile a quello che il micio troverebbe in natura, così da creare davvero una casa a misura di gatto.

Ultimi consigli per una casa a misura di gatto

Se non hai mai avuto un gatto in casa devi sapere che sono animali estremamente abitudinari, quindi prima di dare la pappa al tuo nuovo micio, decidi bene dove vuoi posizionare le sue ciotole. Organizza lo spazio posizionando le due ciotole, una per il cibo e una per l'acqua, sopra un tappetino così da evitare di macchiare il pavimento con i succhi del cibo umido. In commercio ne puoi trovare in diversi materiali (plastica, metallo, ceramica) e in diversi formati: scegli ciotole abbastanza ampie, comode da riempire e svuotare e stabili.

Soprattutto quando il micio è cucciolo ama giocare con qualsiasi cosa, quindi evita di lasciare cavi e fili in bella vista: il gatto è un predatore e le corde che si muovono sono la sua preda preferita se si trova in casa. Se dovesse giocare, e quindi mozzicare un cavo elettrico, potrebbe prendere la scossa e farsi male. Presta attenzione anche alle tende: non farle mai arrivare a terra se non vuoi assistere ad un'intrepida arrampicata su di loro!



Potrebbe interessarti anche

Approfondimenti