Collanti adesivi

Materiale Edile

I collanti adesivi sono generalmente costituiti da una polvere bianca o grigia composta da leganti speciali e sabbia silicea (componente A) e da un lattice di gomma sintetica (componente B). Si utilizza per l'incollaggio di pastrelle di ceramica di ogni tipo, di marmi, di pietre naturali sia a pavimento che a parete. La sua caratteristica principale è in un tempo di presa particolarmente rapido, che permette di ottenere pavimenti e rivestimenti, gia' pedonabili dopo 3 ore e agibili dopo appena 24 ore. I collanti adesivi non presentano praticamente alcun ritiro...

Collanti adesivi

E mostrano caratteristiche di adesione anche sui supporti piu' difficili. Mostrano inoltre forte resistenza agli urti, agli sbalzi termici, all'invecchiamento nonchè agli agenti chimici diluiti. L'utilizzo di collanti adesivi è invece sconsigliato su parete o pavimenti soggetti a forti movimenti, su massetti in anidrite, su superfici metalliche o in gesso, che potrebbero compromettere le loro qualita' adesive. Andiamo ora a presentare la loro modalita' di applicazione, dividendola in 4 fasi fondamentali:

Collanti adesivi: preparazione del sottofondo

Le superfici di posa devono essere piane, solide, compatte ed esenti da parti asportabili, grassi, vernici, o cere. Le superfici in calcestruzzo devono essere perfettamente asciutte, quelle in gesso devono essere sufficientemente dure e prive di polvere. Nelle zone soggette a umidita' è necessario prima utilizzare un prodotto impermealizzante.

Collanti adesivi: stesura dell'impasto

Per garantire una buona bagnatura è consigliabile stendere all'inizio una mano a zero dell'impasto, ottenuto con il lato liscio della spatola sul supporto. In seguito applicare con la spatola dentata, la quantita' necessaria dell'impasto per ottenere una totale bagnatura delle piastrelle. Nel caso di piastrelle di dimensioni superiori a 30*30cm o di applicazioni di particolare impegno (ad es. piscine) si consiglia di spalmare anche il rovescio di esse.

Collanti adesivi: posa delle piastrelle

Il tempo "aperto", in condizioni normali di temperatra e umidita' è di circa 20 minuti. Condizioni ambientali sfavorevoli (sole battente, vento secco, temperature elevate..) o un sottofondo molto assorbente, possono ridurre tale tempo anche a pochi minuti. Pertanto è consigliabile controllare che l'adesivo sia ancora fresco e non abbia formato uno strato di pelle in superficie. Nel caso si fosse comunque formata bisogna solo rispalmare l'adesivo con la spatola dentata. E' invece controindicativo bagnare la superficie dei collanti adesivi per prolungare il tempo "aperto", in quanto spesso il velo d'acqua funziona da strato antiadesivo. La registrazione delle piastrelle deve essere effettuata entro 45 minuti dalla posa e i rivestimenti posati non devono essere soggetti a pioggia per almeno 3-4 ore.

Collanti adesivi: stuccatura delle fughe

L'ultimo passo è quello della stuccatura delle fughe, consigliabile sia come fattore estetico sia per migliorare ulteriormente la stabilita' del rivestimento. Cio' diventa invece tassativo nel caso di pavimentazioni esterne, per evitare che rimangano cavita' raggiungibili dall'acqua piovana, che in caso di gelo potrebbe provocare distacchi o rotture.



Potrebbe interessarti anche