Solare fotovoltaico

Energia Fotovoltaica

Hai sentito parlare molto del solare fotovoltaico ma non hai ancora le idee chiare e vuoi saperne di più? Vorresti installare un impianto solare fotovoltaico sul tetto della tua casa? Allora leggi il seguente articolo.

Come funziona il solare fotovoltaico? È presto detto!

Scopri cosa è il solare fotovoltaico, come funziona, come si applica la tariffa incentivante, quali sono i vantaggi sia economici che in termini di tutela ambientale che l'installazione di un impianto di solare fotovoltaico può portare.

Solare fotovoltaico : un settore in crescita

A causa della crescita dei consumi energetici nel mondo, c'è sempre più bisogno di energia, quindi, dinanzi alla prospettiva dell'esaurimento dei combustibili fossili è d'obbligo rivedere i nostri consumi energetici ma soprattutto cambiare le fonti energetiche utilizzando fonti di energia rinnovabili. Sarebbe opportuno quindi, rendersi conto sempre di più dell'infinito potenziale che ogni giorno il sole ci regala.

Nonostante questo l'energia solare, in Italia, ancora non è riuscita a decollare del tutto ma il boom che si sta verificando, lascia ben sperare per il futuro. Nonostante ciò è comunque il terzo Paese europeo per capacità produttiva con una quota del 12,9% dietro alla Germania che copre da sola il 43,4% e la Spagna con il 17,3% e nel giro di pochi anni diventerà il primo paese al mondo per potenza fotovoltaica installata Proprio la Germania, nonostante la latitudine non ottimale, si è conquistata il ruolo di leader mondiale dell'energia solare.

Solare fotovoltaico : gli incentivi

Ma come si produce energia fotovoltaica? Il fotovoltaico, tramite un apposito pannello, converte direttamente la luce solare in energia elettrica sfruttando le proprietà di determinati elementi detti semiconduttori tra cui il silicio come possiamo vedere direttamente dal sito della Archimede Solar. Per l'installazione di un impianto fotovoltaico, in Italia, il Governo ha erogato il Conto Energia, entrato in vigore il 19 settembre 2005 (Primo Conto Energia), rinnovato poi nel 2007 (Secondo Conto Energia), nel 2010 (terzo Conto Energia) e modificato ulteriormente con DM del 05/05/2011 (Quarto Conto Energia) che definisce le nuove regole nel settore del fotovoltaico. Con questo sistema di incentivazione si riceve un importo fisso per ogni kWh di energia prodotta e viene riconosciuto per 20 anni.

Il “Quarto Conto Energia”, definito dal DM del 05/05/2011 ha riformulato la situazione degli incentivi del fotovoltaico rispetto a quello precedente. Con questa nuova formulazione gli incentivi del fotovoltaico scenderanno di mese in mese per quanto riguarda il 2011, mentre per l'anno successivo sono previsti due semestri. La tariffa incentivante dipende, oltre che dal periodo in cui viene realizzato l'impianto, anche da due altri fattori: la potenza nominale (KW) e il tipo di impianto (su tetto o a terra).

Solare fotovoltaico : i vantaggi

Il solare fotovoltaico presenta numerosi vantaggi rispetto all'energia prodotta da fonti non rinnovabili o da qualsiasi altra fonte convenzionale, sia economici che relativi all'ambiente. Per quanto riguarda l'ambiente, con l'energia solare non viene rilasciata nell'atmosfera l'anidrite carbonica, inoltre, attraverso lo sfruttamento del sole si dà una seria risposta al problema dell'esaurimento delle risorse non rinnovabili. Ma quello che interessa di più sono sicuramente i benefici economici, alcuni dei quali immediati come il risparmio sulla bolletta; l'introito della tariffa incentivante; la vendita di energia elettrica alla rete (se disponibile).

Altri benefici economici sono: la promozione dell'occupazione locale che contribuisce alla nascita di posti di lavoro e quindi allo sviluppo delle economie locali; la riduzione della dipendenza dalla fonte energetica non rinnovabile e dall'importazione di energia dall'estero; il fatto che è praticamente gratuita, dopo aver ammortizzato l'investimento iniziale; i bassi costi di manutenzione; la durata di un impianto di circa 25/30 anni.



Potrebbe interessarti anche