Fotovoltaico Umbria

Energia Fotovoltaica

“Un raggio di sole è sufficiente per spazzare via molte ombre” recita un famoso aforisma di San Francesco d’Assisi. Oggi questa frase può essere presa come motto per le oltre 3000 imprese attive in Umbria che si occupano di energie rinnovabili e in particolar modo dei pannelli solari. Nella regione del centro Italia sono circa 12000 gli addetti al settore che in questi anni si sono dati da fare per far sviluppare il fotovoltaico...

Fotovoltaico in Umbria: esempio di ecologia

...nonostante gli impedimenti derivanti dal decreto sulle energie rinnovabili approvato dal Governo.
Un problema che ha fatto emergere il Presidente del Cna istallazioni impianti dell’Umbria, Giovanni Lillocci che ha dichiarato: “in Umbria si avvertono i primi effetti negativi, con contratti di installazione di importanti impianti fotovoltaici annullati per il fatto che la banca, in base alle limitazioni imposte dal decreto, non delibera i contratti di finanziamento con le stesse imprese”.

Il settore del fotovoltaico in Umbria vede aziende in continua crescita con il raggiungimento di obiettivi di produzione pari al 10% di quanto installato e commercializzato in Italia. Questo potenziale rende l’Umbria capace di inserirsi in mercati internazionali e, grazie alla presenza di diversi centri di ricerca distribuiti nel territori umbro, di diventare sempre più competitiva.

Volendo stimare le nuove possibili installazioni possiamo fare riferimento al dato proposto come obbiettivo italiano e rapportarlo alla popolazione Umbra. L’Umbria dovrebbe, in linea teorica, contribuire con l’1,43%, pari a circa 2.3 MW. Considerando i risultati ottenuti nel passato, il modesto tasso di crescita del settore e gli impegni presi in sede europea, l’obiettivo di incremento del tasso di solarizzazione della regione Umbria sembra abbastanza irraggiungibile.

Si ritiene invece plausibilel’installazione di pannelli solari, per una potenza di almeno 1 MWp. Tale valore, appare decisamente più raggiungibile anche in considerazione dei programmi in corso di emanazione. “L’impatto visivo dei pannelli fotovoltaici – recita un documento della Regione Umbria – nel territorio umbro deve sempre essere tenuto nella giusta considerazione, data l’enorme pregevolezza e la unicità storica, architettonica e paesaggistica dell’ambiente naturale indipendentemente dall’essere o meno sottoposto a specifici vincoli di ordine amministrativo.

L’installazione di un impianto di questo tipo rappresenta una modificazione del paesaggio tipico umbro ed è quindi necessario e doveroso minimizzarne al massimo l’impatto prodotto, adagiandolo sulla falda di copertura e curando al meglio l’integrazione nella struttura”.

Fotovoltaico Umbria – l’Ecovillaggio Solare tra Gubbio e Perugia

Dopo oltre un anno di dibattiti, pratiche burocratiche, rilievi e progettazione è partito il progetto che vedrà la realizzazione, all’interno dei 470 ettari del parco della Libera Repubblica di Alcatraz, la nascita della città verde, l’Ecovillaggio Solare tra Gubbio e Perugia. In una valle meravigliosa che si apre su un panorama mozzafiato di verde a perdita d’occhio, nessun rumore, nessuna strada trafficata in vista. Questa oasi è a soli 12 chilometri da farmacia, banca, scuola elementare e supermercato, altri due chilometri e sei all’imbocco della superstrada E45 Orte-Ravenna.

L’Ecovillaggio Solare dista 30 km da Umbertide, 40 da Perugia. Secondo i progetti degli ideatori, tra cui Jacopo Fo, ci saranno una cinquantina di appartamenti dal costo massimo di 2.800 euro al metro quadro, con pannelli solari fotovoltaici e termici e proprietà condominiali davvero particolari: i 200mila metri quadri di boschi e oliveti del parco, oltre alla piscina coperta e riscaldata, alla sala feste e alla lavanderia.

Le case sono divise in cinque raggruppamenti, distanti tra loro dai 400 metri a un chilometro: garantito il minimo impatto ambientale grazie all’abbondanza di spazio verde, ai pascoli e ai boschi. Anche l’approvvigionamento dell’acqua sarà all’insegno della sostenibilità.

Fotovoltaico Umbria – La Cantina sociale del Sole

Ha iniziato a produrre energia elettrica l'impianto fotovoltaico realizzato dalla Cantina "Duca della Corgna" di Castiglione del Lago, una cooperativa che associa 250 aziende agricole dell'area del Lago Trasimeno e produce alcuni dei più apprezzati vini dell'Umbria. La Cantina, pur rimanendo ancorata alla tradizione e al territorio è sempre stata una realtà particolarmente attenta alla sperimentazione in campo viticolo ed enologico. E adesso, con la realizzazione di questo impianto fotovoltaico, si propone anche come importante realtà nell'utilizzo delle energie da fonti rinnovabili e della sostenibilità dell'ambiente.

"Il progetto – spiega il Presidente Carlo Corbacella – nasce da una intuizione del Consiglio di Amministrazione e dalla lungimiranza dei soci della Cantina che hanno ritenuto importante dare un forte segnale di attaccamento alla loro Cantina ed al territorio in cui operano, nonostante una congiuntura molto difficile che interessa l'intero mondo del vino da alcuni anni". L'impianto è stato dimensionato per produrre in un anno il quantitativo di energia che la Cantina consuma nel medesimo periodo e quindi circa 195.000 kwh. Ciò corrisponde a quello che tecnicamente viene definito "totale scambio sul posto".

Fotovoltaico Umbria – Le aziende sul territorio

Il settore delle Energie Rinnovabili in Umbria è costituito da un sistema locale di imprese, organismi scientifici e centri di ricerca pubblici che cooperano per l’innovazione industriale favorendo lo sviluppo territoriale sostenibile. Questa collaborazione ha permesso di raggiungere livelli di competitività elevati sul territorio in termini nazionali ed internazionali generando un notevole impulso economico nel settore delle fonti energetiche rinnovabili, in particolare nel settore del solare fotovoltaico e termico.

La Regione Umbria, con una popolazione (800.000 ab) di poco superiore all’1% di quella nazionale presenta una potenza installata superiore al 4% (oltre i 18 MWp) della potenza fotovoltaica installata in Italia. Vi sono aziende produttrici di componenti solari e dotate di propri brevetti come la Sunerg solar srl e EHT Italia srl, o aziende leader nella progettazione e realizzazione di impianti di grande taglia come Terni Energia, Green Utility e Test Energia che evidenziano un’attività nel settore Fotovoltaico in continua crescita ed espansione.

Sono infine presenti nuove aziende che si stanno affacciando alla commercializzazione di sistemi fotovoltaici come la Bianchini Energy, operante da anni nel settore degli infissi e che vede nelle facciate fotovoltaiche integrate architettonicamente un’ottima opportunità per il risparmio energetico nell’edilizia residenziale e del terziario, oppure NplusT capace di rispondere alle esigenze del mercato in fase di monitoraggio e test delle prestazioni di apparati fotovoltaici.

Infine, è presente SI(e)NERGIA spa, Azienda a capitale pubblico che si occupa di promuovere la diffusione del solare termico e fotovoltaico nella Regione Umbria, offrendo consulenza in fase di progettazione di impianti solari ed assistenza per l’evasione di procedure autorizzative.



Potrebbe interessarti anche