Edilizia Sostenibile

In tema di bioedilizia ed eco-sostenibilità il mercato immobiliare italiano sembra in fase di cambiamento e comincia a prendere piede l'idea di avvalersi di nuovi tipi di costruzioni, con materiali diversi dal cemento armato e dal laterizio. Spesso utilizzate per dare un "tetto" a coloro che hanno perso la propria abitazione a causa di disastri ambientali, le case prefabbricate sono una valida alternativa al "vecchio" mattone: fanno risparmiare tempo, costi di produzione e manodopera, riducono gli sprechi e sono più rispettose dell'ambiente. Purtuttavia è bene precisare che i sistemi prefabbricati non sono solo in legno, ma possono essere anche in calcestruzzo armato (prefabbricati pesanti) o in acciaio, alluminio e materiali plastici (prefabbricati leggeri).

 

Le riviste di design le adorano, così come le star del cinema di Hollywood e gli attivisti ambientali. Le nuove tecnologie, incluso l'uso di robot nelle fabbriche, le rendono ancora più facili da costruire. Il fattore "cool" ha anche contribuito a nutrire interesse. Architetti, ambientalisti e alcuni costruttori lungimiranti abbracciano la costruzione prefabbricata, i cui prodotti vanno da case fabbricate a prezzi accessibili a eleganti casette con finiture ultramoderne fino, addirittura, a ville contemporanee.

Nuove forme di architettura

Tuttavia, nonostante esistano da decenni, le case prefabbricate o modulari, ancora oggi costituiscono una percentuale piuttosto irrilevante nel mercato edilizio contemporaneo italiano, ben lontano da quello svedese, tedesco, giapponese e nordamericano. La costruzione prefabbricata ha preso piede negli anni '70, quando costruttori e architetti hanno riconosciuto che potevano risparmiare tempo e costi di manodopera trasferendo la maggior parte del processo di costruzione in fabbrica. Inizialmente le case modulari erano piuttosto semplici e squadrate, ma nel tempo architetti, costruttori e proprietari di fabbriche hanno migliorato i loro metodi e quasi tutto ciò che può essere costruito su una casa può ora essere assemblato prima in una fabbrica. Mentre le case prefabbricate possono costare meno di una casa costruita tradizionalmente, i risparmi finanziari non sono sempre la ragione più convincente per le persone a scegliere questo metodo di costruzione. Il vero risparmio è nel tempo. In genere, il completamento del prefabbricato richiede un tempo di costruzione inferiore del 50% rispetto all'edilizia tradizionale. Costruire la casa in una fabbrica limita i ritardi meteorologici e rende più prevedibile la data di consegna. Gli ordini di cambiamento non sono generalmente consentiti, il che velocizza anche la costruzione, ciò si traduce anche in un risparmio sui costi della manodopera. Si stima che la costruzione prefabbricata possa far risparmiare fino al 15-20% rispetto al costo di una costruzione tradizionale personalizzata.

L'architettura in stile moderno è comunemente associata alla costruzione modulare semplicemente perché le linee pulite e le superfici piatte possono essere avvolte e impilate su un camion più facilmente rispetto alle parti di una casa in stile, ma fino a quando l'architetto capirà le linee guida dell'ingegneria che si svolge in fabbrica, non c'è davvero alcun limite a ciò che si può costruire con la costruzione modulare. Il prefabbricato si presta un po' di più alle case contemporanee a causa delle linee pulite, ma non sei limitato a quello stile. Essendo basate sulla produzione le case prefabbricate sembrano tutte uguali, benché di alta gamma, ma ciò non toglie che si possano anche personalizzare. Si può realizzare qualsiasi tipo di stile, da tradizionale ad artigiano, da classico a contemporaneo: lo scopo è quello di costruire abitazioni moderne, economiche e di massa

Progettazione e costruzione

Il processo di progettazione e costruzione di una casa prefabbricata richiede passi simili a quelli di una casa costruita tradizionalmente: trovare il lotto su cui costruire, progettare la casa e ottenere permessi. La differenza è che i costruttori devono stipulare un contratto con una fabbrica per costruire la casa e trasportarla nel sito, dove il costruttore fornirà quindi il lavoro di finitura e l'architettura del paesaggio. Gli acquirenti di case personalizzate possono lavorare con una ditta di design-costruzione, assumere il proprio architetto o lavorare con un architetto interno presso una fabbrica modulare.

La costruzione prefabbricata è una residenza anche strutturalmente più forte a terremoti, tempeste di neve e di vento, nonostante ciò il numero di fabbriche di case prefabbricate sembra non decollare. Ma perché ci vuole così tanto tempo affinché il prefabbricato diventi il modo in cui vengono costruite tutte le case? Probabilmente perché, purtroppo, la maggior parte dei costruttori resta attaccata alla vecchia edilizia: possono caricare più denaro quando usano i metodi tradizionali. 

Sia che si tratti di risparmiare tempo, di ridurre gli sprechi di costruzione, di fornire un'abitazione dal design accattivante e personalizzato o di poter dire che la propria casa è stata costruita da robot, è probabile che il prefabbricato, almeno in Italia, resti solo ancora nel limbo.



Potrebbe interessarti anche