Impianto di allarme

Sistemi di Allarme

 Avete paura dei ladri e non vi sentite al sicuro in casa vostra? Non riuscite a dormire serenamente? Installare un impianto d'allarme è la soluzione migliore per poter dormire serenamente. 

Allarme casa: basta incubi ad occhi aperti

Dopo le inferriate alle finestre, installare un antifurto è il secondo passo per evitare che la vostra sicurezza, così come quella dei vostri familiari, venga messa a rischio. A maggior ragione è fondamentale non trascurare la scelta di un buon impianto di allarme.

Per prendere la decisione giusta bisogna innanzitutto conoscere i tipi di antifurto presenti sul mercato.

Tipi di sistemi di allarme in commercio

Un impianto di allarme è un sistema elettronico anti-intrusione che, grazie ad alcuni sensori di precisione, emette dei suoni disturbanti che ci avvertono nel momento in cui dei malintenzionati si stanno per introdurre nella nostra abitazione. Esso rappresenta un ottimo deterrente per farli allontanare (in Italia, il 95% dei ladri fugge al suono dell'antifurto). Solitamente si fa una distinzione tra impianto d'allarme con sensori collegati tramite l'ausio di cavi e quelli dotati di trasmissione wireless o via radio.

Leggi anche: Allarmi in casa  - consigli utili

Impianto di allarme via cavo

Se siete preoccupati dei costi di installazione, l' impianto di allarme con i fili è ciò che fa per voi. Questo tipo di antifurto è più economico, sia dal punto di vista del prodotto sia per quanto riguarda la manutenzione e il consumo. La batteria (utile solo per la centrale e la sirena) è di tipo ricaricabile e ha una durata calcolabile in anni. Inoltre, l'allarme è collegato ai sensori tramite fili standard per tutte le marche e tutti i modelli di sensori.

Per installare un sistema di questo tipo, dovete essere muniti di un impianto predisposto con tubi vuoti; per via dei cavi, risulta più arduo installare le periferiche esattamente nel punto desiderato.

Impianti di allarme wireless

Se non possedete impianti predisposti per l'installazione di un antifurto con i fili e non volete ricorrere ad opere murarie nella vostra casa, è consigliabile la scelta un impianto di allarme senza fili. Ormai la tecnologia vwireless ha raggiunto ottimi livelli di sicurezza e affidabilità e risolve il problema di installare un antifurto qualora non fosse presente l'aggancio alla rete elettrica (come magazzini, garage, etc..).

La manutenzione richiede costi maggiori vista la durata delle batterie non ricaricabili che arriva fino ad un massimo di 5 anni. Inoltre questo sistema non permette di utilizzare qualunque tipo di periferica che quindi varia sia per modello che per marca.

D'altronde la teconologia va ormai nella direzione di impianti domotica per case intelligenti dove i cavi saranno oggetti d'antiquariato.

Impianto di Allarme - link utili

  • Secondo la Deitem tre sono i concetti che gravitano intorno ad un impianto di allarme: proteggere cose e persone, collegare l’ambiente protetto a distanza e automatizzare la propria casa utilizzando i comandi legati allo stato dell'antifurto come illuminazione, cancelli e porte garage.
  • La Diagral utilizza la tipologia di impianto di allarme denomitato Wave: totalmente senza fili o collegamenti alla rete elettrica.
  • C&C Sicurezza è un azienda specializzata nella progettazione, installazione e manutenzione di sistemi d'allarme con fili e senza fili, offrendo la possibilità di comandare e gestire l'antifurto a distanza tramite telefono.



Potrebbe interessarti anche