News Edilizia

Passa il Ddl di conversione del DL 194/2009 chiamato Milleproroghe con l'approvazione del Senato.

Rinnovabili obbligatorie

Di fatto sposta al 1° Gennaio 2011, perciò ad un anno da come previsto, la scadenza ai Comuni per inserire nei propri regolamenti edilizi l'obbligo di dotare le unità abitative e gli edifici di nuova costruzione con impianti per energia alternativa che garantisca un minimo di 1KW di produzione autonoma. Inizialmente la norma era stata introdotta nella Finanziaria 2008 che aveva fissato la data al 1° GEnnaio 2009, successivamente.

Grazie al Milleproroghe la data ultima era stata spostata al 1° Gennaio 2010 ed ora grazie a questo nuovo Ddl l'introduzione viene spostata ancora di un anno.

Questo è dato, probabilmente, dal fatto che i comuni tardano ulteriormente ad affrettarsi nel mettersi in regola. Questa ultima norma va a modificare l'articolo 4 comma 1-bis del Testo Unico dell'edilizia che prevede l'installazione di impianti per la produzione autonoma di almeno 1KW di potenza per ciascuna unità abitativa, compatibilmente alla realizzazione dell'edificio. Questo era il termine prestabilito per ottenere il rilascio del permesso di costruzione di impianti abitativi, mentre per i fabbricati industriali con superficie non inferiore ai 100 mq viene richiesta una produzione minima di 5KW per struttura.



Potrebbe interessarti anche