News Edilizia

Durante l'evento riguardante le tecnologie innovative per il tuo futuro denominato "Technology Hub" tenutosi a Milano dal 7 al 9 Giugno 2016, sono state presentate novità molto interessanti riguardanti il settore dell'edilizia e non solo. Tra la nuove invenzioni e scoperte ce n'è una in grado di cambiare totalmente il modo di costruire edifici, palazzi e strutture: arriva infatti la Stampante 3D Maxi con la quale sarà possibile costruire interi edifici. Si prevede che con questa invenzione sarà possibile diminuire notevolmente i costi di manodopera necessari per la costruzione di strutture ed edifici in generale.

Stampanti che costruiscono: ora è possibile

Il primo villaggio in Italia, e probabilmente al mondo, interamente "stampato" in 3D sarà realizzato in provincia di Ravenna, precisametne a Massa Lombarda che ha messo a disposizione un'area verde nella zona industriale del paese. Il progetto nascerà all'interno del parco tecnologico di stampa 3D appena inaugurato grazie alla collaborazione tra l'azienda Wasp (titolare della stampante 3D BigDelta con cui sarà edificato il villaggio) e il Comune di Massa Lombarda che ha messo a sisposizione l'area destinata alla creazione del villaggio.

Stampante 3D Maxi - Caratteristiche e Curiosità

La Stampante 3D Maxi è larga 7 metri, alta 12 metri e monta bracci modulari da 6 metri. Grazie alle sue caratteristiche è in grado di spostare grosse quantità di materiale grazie ad un estrusore con un carico che può arrivare fino a 200 kg. Per la costruzione di edifici e strutture in generale possono essere utilizzati materiali tecnici specifici e materie prime di origine naturale.

Gli impasti tecnici o sintetici possono essere costituiti da calce o materiali cementizi, uniti, per esempio, ad argilla espansa o vetro soffiato. Per quanto riguarda le terre crude, invece, possono essere alleggerite con altri materiali leggeri naturali o vermiculite.

L'azienda ideatrice della Stampante 3D Maxi sottolinea i grandi risultati che si possono ottenere utilizzando anche altre varietà di materiale.

In particolare:"Si sono ottenuti ottimi risultati anche inserendo polistirolo all'interno del cemento – sottolinea l'azienda-. Un'altra interessante sperimentazione è quella con i geo-polimeri, che nelle nostre prove uniamo ad argilla".

Sicuramente l'invenzione della Stampante 3D Maxi cambierà radicalmente il modo di intendere la costruzione di un qualsiasi edificio. Nei prossimi mesi torneremo sull'argomento con aggiornamenti e nuovi approfondimenti per capire meglio i sviluppi di questa "straordinaria" invenzione.

Per rimanere sempre aggiornato seguici sulla nostra pagina Facebook.

Fonte notizia: Quotidiano del Sole 24ore



Potrebbe interessarti anche