Consolidamento Mutui

Mutui

Siete proprietari di un'immobile? Il vostro immobile è gravato da un'ipoteca? Oggi grazie al Consolidamento Mutui è possibile consolidare tutti i debiti, compreso il mutuo, riducendo nel contempo l'importo delle rate del mutuo. Il Consolidamento Mutui è  un contratto presente da anni a livello internazionale e da qualche anno anche in Italia, la cui finalità è quella di rinegoziare le condizioni di un nuovo mutuo per poter ottenere soluzioni migliorative e in ogni caso per riuscire ad allungare la durata del piano di ammortamento abbassando così l’importo della rata mensile...

Consolidamento mutui: come ottenerlo

Per ottenere un Consolidamento Mutui è necessario essere proprietario di un immobile, la cui ipoteca fungerà da garanzia. Si può trattare di un immobile già ipotecato, in regola oppure da regolarizzare contestualmente con le rate dei debiti che si vogliono consolidare. Il mutuo può essere concesso fino al 100% del valore dell’immobile di proprietà.

Consolidamento Mutui - Caratteristiche

Il Consolidamento Mutui permette di estinguere anticipatamente i propri debiti, i quali verranno conglobati in un prestito unico attraverso un mutuo classico, allungando in tal modo i tempi di rimborso e quindi riducendo sensibilmente la rata mensile di pagamento.

Il consolidamento Mutui consente un rimborso a rate che prevede, per l'intera durata del finanziamento, rate che includono sia una quota del capitale sia una quota di interessi sul capitale residuo. Pertanto il Consolidamento Mutui è la soluzione adatta per chi ha altri finanziamenti in corso e intende ridurre l'importo mensile totale delle rate.

In moltissimi casi, infatti, la rata del mutuo di consolidamento è di molto inferiore alla somma delle rate attuali. Con il rifinanziamento è anche possibile richiedere importi aggiuntivi se il carico delle rate non è eccessivo.

Interessante è la proposta UNIRATA di Accordo Mutui che permette di consolidare tutti i prestiti in corso con un unico finanziamento, con rate di rimborso diluite in un tempo più lungo, da 5 a 50 anni, e con la possibilità di una nuova liquidità fino a 500.000 euro.

Per accedere al Consolidamento Mutui bisognerà sostenere alcune spese di gestione dell'operazione come la penale d'estinzione, il notaio, le spese di istruttoria e le spese di perizia immobiliare. E' quindi consigliabile chiedere il Consolidamento Mutui per debiti residui pari almeno a 60.000 euro.

Consolidamento Mutui – Precisazioni

Il consolidamenti Mutui permette di consolidare i seguenti tipi di finanziamento: prestiti personali, cessioni del quinto, mutuo ipotecario, credito al consumo e prestiti auto. Il Consolidamento Mutui può essere richiesto da tutti i cittadini italiani a partire dai 21 anni e percettori reddito, ma alcune finanziari o banche tendono a modificare questi parametri. Ad esempio la FIDITALIA permette ai privati dai 18 agli 80 anni di usufruire del Consolidamento Mutui.

Molte banche e finanziari valutano anche dipendenti con contratti a tempo determinato e lavoratori autonomi con redditi non completamente documentabili. Al contrario non potranno accedere al Consolidamento Mutui tutti i soggetti che hanno avuto più di un protesto, più di tre ritardi nei pagamenti negli ultimi 12 mesi e chi ha avuto più di un ritardo nel pagamento delle rate del mutuo.



Potrebbe interessarti anche

Approfondimenti