Energie Alternative

Avete intenzione di installare una turbina eolica domestica, ma non sapete come procedere? Non siete sicuri che l’installazione possa rappresentare un investimento per la vostra casa o per la vostra azienda? Non conoscete bene questo settore e i costi generali di un prodotto di questo tipo? Ecco alcune informazioni utili che potrebbero fare al caso vostro.

Turbina eolica domestica: consigli utili

Insieme all'energia solare, l’energia eolica occupa un ruolo importante tra le fonti di energia rinnovabile tanto che negli ultimi anni aziende, imprese di produzione e molti privati, si stanno rivolgendo a queste nuove fonti scoprendo i benefici dell’installazione di un prodotto di questo tipo.

Un impianto eolico, infatti, garantisce energia elettrica pulita, non inquinante, gratuita e facilmente accessibile a chi ha un immobile o una struttura da alimentare elettricamente in zone ventose. Sono molti i cittadini che, oltre ad aver installato un impianto fotovoltaico, hanno optato anche per una turbina eolica domestica; alcuni usano perfino le due tecnologie congiunte rendendosi totalmente indipendenti dai costi attinenti la fornitura di energia elettrica tradizionale.

La turbina permette di sfruttare una fonte rinnovabile fruendo dell’energia cinetica del vento o della massa di area in continuo movimento sulla nostra Terra con una velocità superiore a 10 km orari. Si differenziano in due tipologie:

  • ad asse orizzontale
  • ad asse verticale.

Di quella ad asse orizzontale fanno parte le classiche bipala o tripala che riguardano oltre il 90% delle installazioni a livello mondiale; rientrano pertanto in questa categoria quegli impianti che sono ormai entrati nell’immaginario collettivo come rappresentativi dell’intero panorama eolico.

Questa specifico impianto micro eolico ha una buona resa aerodinamica spesso superiore a quella dei generatori ad asse verticale, ma è più rumorosa e ha costi di installazione più elevati.

L'impianto ad asse verticale, invece, risulta essere meno diffusa ed efficiente rispetto al primo tipo. Nonostante tutto è in grado di incanalare il vento da tutte le direzioni e in presenza di venti deboli riesce comunque a ruotare rapidamente. Inoltre, questo tipo di impianti eolici ha un’alta resistenza alle forti raffiche di vento per via della ridotta quantità di parti mobili che la compone.

Come detto poc’anzi la turbina eolica domestica ha un costo iniziale più basso, ma i costi di manutenzione potrebbero essere più elevati; ha livelli di rumorosità molto bassi, ragion per cui tendono a integrarsi meglio nei paesaggi, ma soprattutto in aree ristrette: occupando poco spazio è possibile installare più turbine domestiche di questo genere in terreni più contenuti.

Passaggi preliminari

Qualora si intenda procedere da soli nella costruzione di una turbina eolica domestica ci sono dei passaggi preliminari da osservare. La prima cosa da fare è partire con dei piccoli studi di fattibilità relativi alla scelta del luogo confinante la propria casa o al proprio giardino, ovvero il luogo più consono dove posizionare l’apparecchiatura.

In secondo luogo occorre tener conto della velocità media del vento che per essere ottimale dovrà risultare tra i 40 km/orari e i 50 km/orari; sotto questi parametri questo tipo di impianto andrebbe incontro a un calo di efficienza. Infine, l’ultima cosa da fare prima di iniziare a costruire un impianto micro eolico è di rimuovere eventuali ostacoli naturali o artificiali che potrebbero incidere sul corretto funzionamento del dispositivo che verrà montato.

Vantaggi e Svantaggi

Essendo una fonte di energia rinnovabile e a impatto ambientale zero, la turbina eolica domestica sta riscuotendo in Italia un forte successo paragonabile a quello avuto in passato con i pannelli fotovoltaici; questo perché un impianto eolico domestico presenta indubbiamente più vantaggi che svantaggi.

Ecco intanto una lista dei vantaggi più importanti per chi decide di installare questo tipo di impianti eolici:

  1. Impatto ambientale pari a zero: la produzione di energia non produce alcun tipo di emissioni inquinanti;
  2. Tasso di conversione elevato: il tasso di conversione dell’energia cinetica raccolta in energia elettrica è molto elevato, lo spreco è minimo e l’energia prodotta dalla turbina domestica può essere direttamente utilizzata presso lo stesso sito di produzione;
  3. Risparmio energetico e un risparmio di spesa distribuito nel tempo;
  4. Per l'installazione di una turbina eolica domestica non è prevista nessuna autorizzazione da richiedere né una spesa per gli adempimenti burocratici;
  5. Bassa rumorosità del motore e delle pale di una turbina eolica domestica.

Tra gli svantaggi di una turbina eolica domestica invece si annoverano:

  1. Costi iniziali elevati rispetto ad un impianto fotovoltaico che è il suo principale concorrente;
  2. In zone eccessivamente ventilate l'usura potrebbe essere più rapida;
  3. Costi di manutenzione più elevati a causa della necessità di controlli periodici.

Acquistare un kit o seguire un tutorial?

E’ possibile costruire una turbina eolica domestica grazie a specifici kit “fai da te” attualmente in commercio o seguendo uno dei moltissimi tutorial presenti sul Youtube. Nel primo caso l’acquisto può essere fatto anche online attraverso piattaforme e-commerce. Il montaggio è piuttosto semplice: non sono richieste autorizzazioni né permessi e l’apparecchio può essere installato ovunque purché non vi siano rischi per incolumità delle persone e degli animali. In Italia il settore eolico è in forte ascesa e le proposte nel settore non sono poche.

Di seguito alcune aziende che offrono kit “fai da te”:

La "Sky Line" a marchio En-eco è tra le più leggere sul mercato, con pale realizzate in fibra di carbonio, prestazioni al di sopra della media, dimensioni ridotte e design 100% italiano. 

La turbina eolica domestica offerta dalla Tozzi Nord presenta una peculiarità: la fase di progettazione e realizzazione di una turbina è supportata da un'intensa e costante attività sperimentale di R&S condotta dal team di ricercatori Tozzi Nord in collaborazione con le migliori Università italiane.

La "GHRE 60" è una turbina eolica domestica offerta invece dalla GHREPOWER srl. Questo tipo presenta interessanti caratteristiche: è composta da torri resistenti e facili da trasportare. Inoltre tale turbina garantisce affidabilità in condizione di vento estreme, sfuggendo alle possibili infiltrazioni e corrosioni della sua superficie.

Se invece siete interessati a costruire da zero una turbina eolica domestica basta collegarsi sulla nota piattaforma web “Youtube” e digitare "tutorial pale eoliche domestiche": visualizzerete un elenco di video tutorial e potrete scegliere quello che fa per voi.



Potrebbe interessarti anche