News Lavoro

Dopo gli eventi sismici del 24 Agosto 2016 che hanno colpito parte del Centro Italia, la Struttura Commissariale del Governo cerca 125 unità tecnico-ingegneristico qualificate per la ricostruzione e per gestire le operazioni di ripristino dei luoghi.

 

Ricostruire il centro italia: nuovi tecnici con determinati requisiti

Grazie all'ordinanza 2/2016, Vasco Errani, Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione, ha stipulato una convenzione con l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa "Invitalia" e la Cassa depositi e Prestiti "Fintecna".

 

Il reclutamento di 125 tecnici verrà suddiviso in questo modo: verranno selezionate 80 persone da Invitalia e le restanti 45 da Fintecna.

Per quanto riguarda gli 80 tecnici selezionati da Invitalia, questi saranno destinati alla definizione delle procedure sia standard che operative, alle attività di pianificazione e programmazione riguardanti gli interventi di ricostruzione pubblica e privata, alla realizzazione di tutte le procedure di gara relative alla selezione degli operatori economici che realizzano gli interventi di supporto e a tutti i procedimenti che riguarderanno la concessione e l'erogazione dei contributi.
 
I 45 tecnici selezionati da Fintecna invece dovranno occuparsi dell'attività di supporto tecnico-ingegneristico come per esempio la verifica della documentazione fornita dagli affidatari degli appalti, la verifica di congruità tecnico-economica di progetti sottoposti a valutazione sviluppati da terzi, la redazione della documentazione necessaria all'iter procedurale in assistenza ai privati e la gestione di tutti gli archivi riguardanti documentazioni varie.

Successivamente, il personale selezionato potrà fornire anche il proprio supporto necessario per l'esecuzione di tutti gli interventi di ripistino riguardanti beni culturali e opere pubbliche.

I requisiti richiesti per partecipare al reclutamento delle 125 unità tecnico-ingegneristico qualificate sono i segueni:

  • Essere inquadrato nelle aree "seconda" e "terza" del contratto del comparto ministeri “con profilo tecnico (ingegnere, architetto, geometra, geologo, agronomo) o con profilo amministrativo e/o contabile” oppure nelle categorie "A" e "B" del contratto di lavoro della presidenza del Consiglio.
  • Essere lavoratore dipendente in servizio con contratto a tempo pieno e determinato con scadenza successiva al 31 dicembre 2018 o a tempo pieno e indeterminato

Le richieste dovranno essere presentate tramite Posta Elettronica Certificata, posta elettronica o in busta chiusa tramite consegna a mano o con spedizione. La scadenza massima di consegna delle domande è prevista entro le ore 19:00 del 22 dicembre.

Per rimanere sempre aggiornato seguici sulla nostra pagine Facebook e Twitter.



Potrebbe interessarti anche