fbpx
21
Ven, Giu

Indennità lavoratori precari

News Lavoro

Siamo ormai arrivati alla scadenza del termine per presentare la domanda di indennità per i lavoratori precari. Come forse non tutti sanno il bonus consiste in una indennità una tantum che copre il 20% del reddito annuale dell'anno precedente.

Lavoratori precari: indennità

Basandosi sui dati forniti dal Censis in Italia abbiamo stimati circa 4,6 milioni di lavoratori in stato di precarietà, di cui 2,3 milioni con contratto a termine, 1,8 autonomi, 370 mila a progetto e 95 mila con lavoro occasionale. A causa della forte crisi riscontrata nell'anno attuale 2008/2009 il taglio a queste fascie di lavoratori è stato veramente forte e per questo il ministro del Welfare, Mesi Orsono, ha deciso di varare delle normative a sostegno di queste classi di lavoratori...

I requisiti per poter richiedere e ottenere l'indennità sono però molto rigidi e difficili da superare, a detta dei sindacati dei lavoratori stessi. infatti per rientrare nella fascia di "fortunati" bisogna aver lavorato almeno 3-10 mesi nel 2008 e almeno 3 mesi nel 2009 come precari, percependo una retribuzione compresa tra i 5 mila e gli 11.516 mile euro nel 2008 e non oltre i 5 mila nel 2009. in più il lavoratore deve aver lavorato solamente per un committente ed essere iscritto alla gestione separata dell'INPS. Ultima clausola, il lavoratore precario deve dare la propria disponibilità a lavorare in altro ambito o seguire dei corsi di formazione. Possono inoltre richiedere l'indannità i lavoratori che hanno perso il proprio posto nel corso dell'anno 2008/2009.

Per maggiori informazioni e per conoscere le modalità di richiesta è possibile rivolgersi alle sedi INPS, dove è possibile ritirare il modulo di iscrizione e fare domande specifiche, o presentarsi alle sedi sindacali e delle associazioni consumatori.



Potrebbe interessarti anche